Operazione scrivania pulita

La promiscuità degli oggetti di lavoro condivisi non gioca a favore dell’igiene. Per quanto tra colleghi si stia attenti ad avere le mani sempre pulite, è inevitabile che gli oggetti toccati da tutti (telefono, cucitrice, penne, tastiere, mouse, stampanti) non siano probabilmente immuni dal portare batteri di ogni tipo.
Per questo motivo, a costo di apparire eccessivo, mi porto saltuariamente da casa alcool e strofinaccio e, travestendomi da brava massaia, cerco di igienizzare il più possibile la mia scrivania e quanto vi sta sopra.
Non posso certamente ritenermi a posto, ma vedendo lo strofinaccio diventare nero credo comunque di avere tolto una buona dose di ‘sporco’ con la quale altrimenti sarei entrato in contatto durante la normale attività lavorativa.
Alcuni colleghi e colleghe hanno sulla scrivania il dosatore con l’Amuchina. Io non arrivo a tanto, ma certo cerco di fare il possibile affinché almeno dove lavoro possa esserci un po’ di ‘pulito’, visto che le signore delle pulizie non si azzardano nemmeno a pulire le scrivanie e quando lo fanno usano lo stesso strofinaccio per tutto l’ufficio, in pratica spostando lo sporco da una scrivania all’altra.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...