Allarme rosso

Era da almeno 1 anno e mezzo che non mi accadeva, ed il suo ritorno mi ha profondamente minato psicologicamente, tant’è che stamattina mi sento uno straccio. La nottata era iniziata nel migliore dei modi, sono andato a letto presto con le cuffiette per ascoltare un po’ di musica e con il Brain Trainer (il giornale). Tutto bene, poi dopo alcuni minuti mi sono preso il Flunox per agevolare il sonno e dormire bene; mi aspettavo un sonno ristoratore che, coadiuvato dal sonnifero, avesse potuto portarmi ad un risveglio alla “Mulino Bianco”, riposato, rigenerato, sorridente, splendente.

Invece no.

Alle 3:00 ho avuto un attacco della ormai sopita “sindrome da soffocamento” per la quale ho fatto i recenti esami e visite. I dottori suggeriscono che si tratti dell’ormai famoso reflusso gastro-esofageo, contro il quale sto appunto facendo la cura a base di Lucen e Riopan.
Questo attacco mi ha minato profondamente portandomi in uno stato di profondo malessere interiore che tento di esorcizzare scrivendo in questo blog. Ora il mio strisciante pessimismo sento che mi sta battendo sulla spalla, come per chiamarmi e dirmi “te l’avevo detto che sarebbero tornate”. Il sonno da ristoratore è diventato invece tormentato ed a singhiozzo, e stamattina più che da “Mulino Bianco” mi sentivo da “Calimero”, bruttino e profondamente sfigato. Non sento spirito di reazione dentro di me, forse la ribellione scatterà in un secondo momento. Devo andare dal Dr Wolf e parlargli per fare il punto della situazione, oltreché farmi ordinare i farmaci ormai terminati.
Ecco, i farmaci. E’ da 3 giorni che non prendo il Lucen perché l’ho finito: vuoi che questa mancata assunzione possa avermi portato al malessere di stanotte? Ma come: il Lucen diventa il mio salva-vita? Non ci posso credere.
Durante questi attacchi di soffocamento, e mi auguro che nessuno di chi legge ne abbia mai avuto uno, io credo di morire. Non riesco a respirare, credo che se perdurasse qualche secondo in più potrei cadere per terra senza sensi. Potrebbe essere causato invece da una disfunzione palatale, come sugegrito da un medicio dopo il test di Mallampati (telecamerina nel cavo orale)?
E’ difficile per me fare finta di niente, devo tuttavia agire con razionalità e non farmi prendere dalla naturale agitazione che oggi mi permea.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...