Onicofagia. Parte 2 su 2: che fare?

Essendo un comportamento spesso inconscio è difficile riuscire a sconfiggerlo. Ed a dire il vero i tentativi sono stati innumerevoli e ben congeniati, ma mai risolutivi.
Ricordo la bendatura delle dita, ridicola solo al pensiero. Una volta capito che non riuscivo a far nulla, nemmeno i compiti per casa, si è passati al cerotto su unghie e polpastrelli. Beh, non ci crederete, ma io riuscivo a bypassare anche il cerotto, o grattando e scorticando anch’esso, oppure passandoci sotto grattandomi l’unghia con mestiere.
Ma il tentativo più memorabile è stato quello dell’Unghial. Questo liquido, venduto in farmacia, andava spennellato sulle unghie, ed avendo esso un odore tremendo ed un sapore infame ecco che esso avrebbe dovuto farmi desistere. E’ stato leggendo il suo foglietto illustrativo che ho scoperto il termine ‘onicofagia’.
Peccato tuttavia che io non mi mettessi, se non i rari casi, l’unghia in bocca, preferendo invece la scorticatura unghia-ad-unghia. E quindi il sapore mefitico non fu per me un ostacolo invalicabile, anzi.
Solo una volta nella vita sono riuscito consciamente a vincere questo vizio, ed è stato in prossimità del matrimonio.
Al solo pensiero della classica foto della mani neo-inanellate, mi è sorta una forza di volontà mai più superata, che mi ha portato non so nemmeno io come a resistere alla tentazione della scorticatura per parecchie settimane. Le foto poi sono uscite splendide, e le mie mani ed unghie sembravano da pubblicità. Tornato dal viaggio di nozze tutto tornò tristemente come prima.
Ora avrei una nuova motivazione: il bambino mi ha fatto notare che ho delle unghie brutte. Forse una osservazione del bambino può essere più efficace di tanti tentativi poi rivelatisi inutili.

unghial.jpg

Unghial. 8 Euro a confezione. 2000 Euro al litro. Io lo quoterei in borsa.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...