L’incontro del venerdì

Venerdì scorso ho avuto l’ennesimo incontro con la Drssa Marchesini, la psichiatra che mi sta seguendo in questi mesi per scoprire se sono matto oppure no.
Devo dire che questi incontri ormai sono diventati molto ripetitivi, e non sono a mio parere molto produttivi. Ci si è limitati ad elencare i miei stati d’animo, a capire come mi sento nei confronti di me stesso e degli altri, ed a poco altro. Io speravo che la Drssa decidesse almeno di togliermi il Cipralex, ed invece bisogna che me lo tenga (anche se a dosaggio ridotto) almeno per un altro mese.
Ma proprio nell’ultimo minuto del nostro incontro, sono riuscito a dire una verità, che è uscita dalla mia bocca in modo del tutto inaspettato. Alla domanda “ma dall’inizio dei nostri incontri fino ad oggi lei si sente meglio?” io ho risposto “sì, ma non è merito del Cipralex; io sto meglio solo perché ho deciso di venire qui da lei. Un po’ come la mia collega obesa che sta meglio non perché sta dimagrendo, ma solo perché va dalla dietologa”.
In effetti io sto meglio solo perché ho avuto il coraggio (Sì. E’ proprio coraggio quello che mi ha portato a rivolgermi in modo del tutto cosciente ad un “Centro di Igiene Mentale”) di riconoscere ed affrontare un mio problema, ma il miglioramento è scaturito da dentro di me, non dal di fuori (medicine, parole, suggerimenti).
La mia riflessione su me stesso è anche la mia cura.
Concetto da sviluppare.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...