Flashback: scoliosi. Parte 1 di 2 (come evitarla?)

Non potevo non avere la scoliosi. Giocavo sempre per terra, assumevo posture errate che nessuno mi correggeva, stavo sempre storto. Inoltre avevo piedi piatti e ginocchia valghe, il che non aiutava ad assumere posizioni corrette.

[no, lo sto cosa state pensando: “ma che sfigato”. Vi sbagliate. In realtà ero un ragazino pieno di amici, giocavo a pallone direi anche bene, e ne combinavo di tutti i colori. Non ero assolutamente un piccolo sfigatissimo e brufoloso nerd di provincia]

I miei giochi preferiti in casa erano 2:
1) in un grande e sgombro salone, oggi adibito a salotto, mi cimentavo a mimare le parate dei portieri di calcio, con il piccolo particolare che mi tuffavo sempre e soltanto alla mia sinistra. Utilizzavo una palla di gomma che facevo rimbalzare addosso al muro e mi divertivo un sacco.
Ruppi tra l’altro: il vetro di una finestra, un vaso di porcellana, uno strumento dei primi anni del ‘900 che mio padre fieramente aveva esposto al muro (non ricordo cosa fosse ma credo servisse a misurare la tensione elettrica), e l’orologio a cucù. Tra l’altro fu anche un bene perché era una grande rottura di palle dato che suonava ogni quarto d’ora.

2) Per terra, utilizzavo le figurine Panini doppie per simulare le partite di calcio, con una biglia di plastica come pallone, e facendomi coadiuvare da un dado per dirimere le questioni più spinose. Avevo inventato il “football manager” ed il “fantacalcio” 20 anni prima.

Logico che, stando sempre piegato a sinistra e rimanendo sempre curvo per terra la mia schiena piano piano iniziò ad assumere una brutta piega.

Mi chiedo come mai il dottor Hills (vecchio medico di famiglia) si accorse della scoliosi solo guardandomi da vestito, mentre invece i miei genitori non se fossero mai accorti. Le lastre confermarono i sospetti, ed io dovetti sottopormi alla temutissima “ginnastica correttiva”.

cucu.jpg

Colpito e affondato.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...