“Essere babbei “ovvero “L’arte di chiudersi fuori di casa”

Come mi fa gentilmente notare MDM (Mia Dolce Metà) con un misto di presa per il culo e incazzatura belluina, stamattina mi sono chiuso fuori di casa per la 4° volta negli ultimi 5 anni. Come al solito faccio le cose per bene, lasciando le mie chiavi all’interno della toppa della porta principale e così escludendo la possibilità di inserire le chiavi dall’esterno.

O quasi.

Come le altre 3 volte, infatti, è bastato un semplice cacciavite per far ruotare dall’esterno la chiave in modo da metterla in posizione perfettamente orizzontale, e così permettere l’inserimento della chiave dall’esterno che grazie a questa posizione riesce ad infilarsi (facendo cadere la chiave dimenticata internamente) ed a ruotare perfettamente.
In pratica:
a) Con un semplice cacciavite in un minuto riesco a far ruotare la chiave che chiude la serratura principale, segno che qualsiasi ladrucolo di provincia potrebbe entrarmi in casa con una certa facilità
b) Posso anch’io diventare un ‘onesto’ ladruncolo di periferia

famiglia
Kikkakonekka si traveste da ladro per poter entrare in casa propria

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...