Siamo tutti intelligenti: la deriva dei continenti e i terremoti

Partiamo da questa immagine:

deriva dei continenti.jpg

Quanti terremoti avrà sopportato il nostro pianeta per potersi permettere un movimento così considerevole dei continenti?
Partiamo da un presupposto: il terremoto è generato dallo spostamento delle placche terrestri che si muovono modificando l’aspetto della crosta terrestre. Questa teoria prende il nome di “deriva dei continenti“, ed è purtroppo ben avvalorata dai fatti.
Si è sempre ritenuto che il rischio sismico fosse limitato lungo i confini delle placche, per poi accorgerci che questo è vero solo in parte.
Nel caso italiano, infatti, i geologi hanno scoperto che l’intero corpo appenninico è in movimento verso nord-est, e questo rende a rischio sismico l’intera Pianura Padana, che per decenni è stata considerata zona poco incline al rischio terremoto.
Che fare? I geologi non possono farci nulla, ovviamente, se non insistere sul discorso “prevenzione”: solo abitazioni costruite a regola d’arte contro il rischio sismico posso permetterci di dormire sonni relativamente tranquilli.
Se volete avere un insieme di dati riferiti alle scosse telluriche degli ultimi giorni basta che clicchiate qui (attenzione all’ora/UTC indicata: aggiungete 2 ore per avere l’ora esatta).
Altri approfondimenti in questo articolo riferito al terremoto registrato a Verona qualche mese fa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...