Fast food all’incontrario

Durante la pausa pranzo l’aspetto più essenziale è la tempestività: avendo una sola ora di tempo è indispensabile che il locale cui ci si rivolge abbia una cucina ed un servizio lesti il più possibile. Io vado spesso ad una mensa, dove fanno dei primi piatti molto buoni e differenti ogni giorno, oppure vado ad un bar dove si trovano toast e panini succulenti. Una volta al mese andavo invece ad una pizzeria ‘Spizzico’, dove alla cassa appena pagato ti davano immediatamente il quarto di pizza e la bibita desiderata.
In tutti questi posti il servizio è celere al punto giusto, in modo da permettere ai lavoratori dipendenti (come me) di rientrare in ufficio in tempo per l’attività pomeridiana.
La pizzeria, purtroppo, ha chiuso un mese fa, e nello stesso locale ha aperto un fast food all’americana. Iero l’ho provato.
Arrivato alla cassa ho subito constatato come i prezzi fossero circa raddoppiati rispetto alla pizzeria. Prima il menu (quarto di pizza margherita, patatine e bibita) mi costava 5,50 Euro. Ora invece un panino costa dai 4 ai 7,50 Euro, ed il menu è ‘a parte’ rispetto al panino (cazzata assoluta), ed include patatine e bibita al prezzo di 4 Euro (se li prendi separatamente patatine e bibita verrebbero 6 Euro). Quindi con il panino si spendono minimo 8 Euro, un panino medio con patatine e bibita costa 10 Euro.
Bella mossa.
Ma il peggio non è questo. E’ il fatto che dopo aver pagato ti viene dato un numerino che verrà chiamato una volta che la tua ordinazione sarà pronta. Beh, ho dovuto attendere 30 minuti per essere servito, e considerando il tempo della fila e per fare l’ordinazione, nonché i tempi di percorrenza ufficio/fast food, ho potuto mangiare mangiare in 6 minuti netti.
In un fast food, anche il servizio dovrebbe essere fast… il malcontento era dipinto sul volto di tutti gli avventori (c’erano tra l’altro anche altri colleghi con me, anche in gruppi separati) ed il commento all’uscita è stato molto negativo, proprio in ragione dei tempi di attesa e del costo sostenuto.
Non credo ci tornerò.

fast food
Slow food: una saggia scelta se hai la pausa pranzo di 4 ore

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...