I miei 10 gruppi musicali preferiti: #5 > Faithless

Metti insieme una musicista polistrumentista con basi classiche, un rapper di fede buddista ed un produttore/DJ che odia il palcoscenico: ecco i Faithless.
La musica elettronica permea la tua anima, le tastiere ti fanno sognare, la voce segue il ritmo e scandisce i battiti del tuo cuore.
Difficile esporre in poche righe la bellezza della loro musica, la “epicità” delle loro atmosfere, le strane analogie con la musica classica che nei loro brani si possono ritrovare.
I Faithless poi, in ogni album, ai avvalgono di collaboratori di ogni tipo, da Dido a Boy George, da Robert Smith a Paoline Taylor, fino a moltissimi altri meno noti in Italia.
Non è solo musica da discoteca. E’ musica per l’anima. I loro concerti (ne ho visti parecchi) ti elevano lo spirito, ti fanno saltare, ti fanno dimenticare gli affanni, ti avvicinano all’essenza vera della musica.
Maxi Jazz: l’unico cantante cui ho stretto la mano (a parte Rossana Casale incontrata molti anni fa casualmente per strada).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...