Farmaci scaduti

Il mio mobiletto dei farmaci si sta finalmente un po’ liberando, ed anche questo mese sono riuscito a togliere alcune ingombranti confezioni di medicinali scaduti.
– Chirofol: integratore alimentare che ‘in teoria’ aiuterebbe le donne a regolarizzare il ciclo mestruale. E’ ovviamente un prodotto acquistato da MDM (Mia Dolce Metà), avendo lei da sempre problemi di regolarità. Purtroppo anche questo integratore non è servito allo scopo, per suo sommo dispiacere
– Muscoril: indicato per dolori articolari di vario genere, è servito allo scopo e la confezione da 20 compresse va in ‘pensione’ con solo 2 compresse di avanzo
– Calcipotriolo: si tratta di una soluzione cutanea equivalente al più famoso Psorcutan, che ho utilizzato per combattere la psoriasi al cuoio capelluto. Ottimo prodotto, mi è andato in scadenza perché ne faccio un uso saltuario, ma ho già una confezione nuova perché comunque potrei averne bisogno da un giorno all’altro senza preavviso
– Clenil: flaconcini per aerosol solitamente utilizzati dal figlio per gli usuali problemi respiratori invernali. Per quanto tempo potremo farne a meno?
– Geffer: bustine di granulato effervescente per il trattamento di disturbi di iperacidità gastrica. Comperato anch’esso da MDM su consiglio medico, per vedere se la sua tosse persistente fosse di derivazione gastrica (per esempio reflusso), ma celermente abbandonato perché non utile allo scopo. La cosa bella (o brutta) è che di 24 bustine originali, ne vanno in scadenza ben 18, il che significa soldi buttati via. Tra l’altro un lotto di questo medicinale venne addirittura ritirato dal mercato qualche anno fa perché il principio attivo utilizzato apparve essere privo di efficacia
– Xanax compresse: sono arcicontento di togliere dal mobiletto dei farmaci questo prodotto, che mi fa tornare alla memoria un periodo poco felice della mia esistenza. La depressione di cui ho sofferto venne contrastata anche con l’uso dello Xanax, medicinale che mi aveva reso un vero automa e che sinceramente mi faceva apparire come un perfetto rincoglionito (più del solito, intendo dire).
L’aver abbandonato Xanax e Cipralex ed essere riuscito ad emergere dalle sabbie mobili trovando un nuovo equilibrio interiore ha per me assunto il significato di una vera e propria liberazione, e togliermi anche solo dalla vista queste malefiche scatolette è per me una catarsi dal significato profondo

Il momento è catartico

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Farmaci scaduti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...