Racconto breve: Ripetitività

Devo fare tutto quello che mi dicono:
– vai a destra
– vai a sinistra
– sali
– scendi
– prendi l’oggetto
– sposta l’oggetto
– appoggia l’oggetto
… e così via.
Devo ripetere le stesse identiche azioni più volte al giorno, e mi sembra di avere un po’ troppe persone che mi comandano. Una specie di piramide rovesciata: tutti dicono cosa fare, ma ad agire è solo una persona… io!
Non posso nemmeno dire di essere stanco: ognuno ci tiene al proprio lavoro. Ma certo che anche voi, nei miei panni, vi annoiereste.
Non vi capita mai di fare tutti i giorni le stesse cose? Non vi sembra che la vita vi scorra davanti e voi sempre lì, a fare ciò che vi viene detto, succubi di una realtà più grande di voi?
Ma il mio destino è migliore del vostro: almeno io sono solo un videogioco.

==============

I precedenti “racconti brevi” li potete trovare qui

Questa voce è stata pubblicata in Racconti brevi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Racconto breve: Ripetitività

  1. Pingback: Racconto breve. “Avvocato Difensore” | Non sono ipocondriaco

  2. Pingback: Racconto breve: “Il dipinto seriale” | Non sono ipocondriaco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...