Il nuovo gatto

La morte improvvisa del gatto Birillo ci aveva lasciato con un vuoto, sia in casa che nel nostro cuore.
Benchè all’inizio io non fossi intenzionato a rimpiazzarlo in alcun modo, poi MDM (Mia Dolce Metà) ma specialmente mio figlio mi hanno fatto cambiare idea.
Ho scoperto, scorrendo velocemente qualche pagina in internet, che vi sia un numero abbastanza elevato di gatti abbandonati o comunque bisognosi di sistemazione, per cui mi è bastato contattare una Associazione amica dei felini per trovare subito un micio in stato di necessità.
Probabilmente maltrattato nei primissimi mesi, e poi senza dubbio mal gestito in quelli successivi, questo micio di circa 5 mesi aveva bisogno di una casetta tranquilla dove poter stare senza patemi. Ho contattato la responsabile di questa Associazione, e nel giro di pochi giorni il gattino era a casa nostra.
Non vi dico la gioia di mio figlio che, tornato da scuola, ha trovato questo batuffolino che si aggirava con circospezione per il salotto.
E’ stato proprio mio figlio a decidere che il suo nome fosse “Clash”, per il semplice fatto che in questi mesi è presissimo da un giochino dal titolo “Clash of Clans”.
Clash è un gatto dalla personalità molto differente rispetto a quella di Birillo, almeno basandosi su questi primi giorni di convivenza. E’ molto più attivo e curioso, non sta mai fermo un secondo e in pochi giorni ha già fatto più danni di quanto ne avesse combinati Birillo in un anno e mezzo. Tuttavia è anche un fifone, si impaurisce per qualsiasi cosa (anche il vedere dalla finestra un’automobile per strada), e tuttavia cerca la nostra compagnia più di quanto facesse lo stesso Birillo.
Clash fa un sacco di fusa, gioca con qualsiasi cosa ed è di compagnia. Sono molto contento di aver preso la decisione di accoglierlo a casa, forse ora tutti noi, lui compreso, ci sentiamo meno soli.

Comunque grandissimi

Questa voce è stata pubblicata in blog life, famiglia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il nuovo gatto

  1. Erik ha detto:

    In honorem:
    REBEL WALTZ -Clash-

    Il valzer del ribelle -Clash-

    Dormivo e ho sognato di un tempo lontano
    Un esercito di ribelli danzava nell’aria
    Sognavo mentre dormivo e potevo vedere i fuochi dell’accampamento
    Un canto di battaglia nasceva fra le fiamme
    Ed i ribelli ballavano un valzer
    Ho ballato con una ragazza sull’aria di un valzer Scritto per essere danzato sul campo di battaglia Ho ballato seguendo la melodia di una voce di ragazza
    Una voce che diceva
    “Resistiamo finchè cadiamo
    Noi resistiamo finchè un ragazzo sarà in piedi”
    E mentre ballavamo arrivò la notizia
    Che la guerra non era stata vinta
    Cinque eserciti stavano arrivando
    Armati di cannoni e fucili
    Nel cuore dell’accampamento
    La notizia dal fronte fece il giro del campo
    Una nuvola oscurò la luna
    Un bimbo pianse affamato
    Sapevamo di non poter vincere la guerra
    Così danzammo con il fucile al ritmo degli spari
    In una radura fra gli alberi vidi la mia amata
    Poi la terra sembro diventare rovente come il sole I soldati morivano e dai lamenti trapelava una melodia
    Era una vecchia canzone ribelle
    Mentre le nostre speranze andavano in fumo su quel campo
    Tra luna ed alberi la vista mi giocò uno scherzo Dormivo mentre sognavo e vidi l’esercito sollevarsi Una voce cominciò ad esortare “Resistete fino alla morte”
    Era un antico canto ribelle

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...