Il piccoletto fastidioso

Mio figlio torna a casa da scuola tutto arrabbiato e nervoso perché un suo compagno di classe lo ha disturbato per tutta la mattinata, il tutto condito con battute volgari, prese in giro ed offese gratuite.
Il ragazzino in questione è piccoletto e grassottello, infantile in ogni suo comportamento, facile alla lacrima e dall’andamento scolastico molto deficitario. Direi che mio figlio avrebbe mille motivi per potergli ribattere contro e prenderlo in giro a sua volta, ma non lo fa perché è incapace di replicare e di fronte a tanta ignoranza e sfacciataggine rimane basito e senza parole, tranne poi sfogare il proprio nervoso una volta giunto a casa.
Io capisco che bisogna ‘perdonare’ e magari ‘porgere l’altra guancia’, ma in casi come questo io gli ho detto che controbattere sarebbe la cosa giusta da fare anche perché – dovreste vedere il piccoletto in questione – gli spunti non mancherebbero affatto.
Voi cosa fareste?

Questa voce è stata pubblicata in famiglia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il piccoletto fastidioso

  1. Erik ha detto:

    Io non lo sò, è difficile esprimersi senza conoscere bene la persone…
    a violenza verbale però io credo che sosterrei la tesa della difesa verbale, basando la difesa su un concetto simile all’applicazione di osservazione e intelligenza…..
    osserva il tuo nemico, capisci i punti deboli e colpisci su quelli….

    la cosa fondamentale è la sua applicazione per difesa e mai per offesa…

    perchè le violenze verbali su certe caratteristiche caratteriali sono più devastanti di quelle fisiche..

    "Mi piace"

    • kikkakonekka ha detto:

      Mio figlio resta zitto e subisce. Basterebbe ribattere con un “sei un piagnone” “la mamma la chiami subito o tra dieci minuti?” “ma ti sei visto?” e lo zittirebbe.
      Invece nulla di nulla, passivo.
      Io avevo la lingua più lunga, alla sua età.

      Piace a 1 persona

      • Erik ha detto:

        Io ero come lui, poi pero un giorno raggiungi il limite e cambi… Forse… Pero’ tienilo d’occhio perche tener tutto dentro nn va bene… Ah, eh, lo so che lo sai…

        "Mi piace"

  2. Alberto ha detto:

    Personalmente lo inviterei a seguire la regola che adotta il 99,9% delle persone: “Se è più grosso di te discutici, se è più piccolo menalo”. È valida per qualsiasi età 😉

    "Mi piace"

    • kikkakonekka ha detto:

      Hahaha!! Verissimo.
      In questo caso i due ragazzi hanno la stessa altezza (anzi: bassezza) ma l’altro è più cicciottello (e dunque probabilmente meno agile). Ma mio figlio non ha mai fatto a botte, per cui probabilmente perderebbe anche con i più piccoli di lui.
      Diciamo che dovrebbe essere quantomeno più furbo, perché in questo modo si fa solo mettere i piedi in testa cagli altri.

      Esiste anche “se hai un nemico alleati”, per farselo amico, ma mio figlio non sa fingere e visto che lo detesta non riuscirebbe mai ad allearsi con lui.

      Ciao

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...