Dermatoscopia

L’Azienda dove lavoro ha ha avuto un’ottima idea, stringendo un accordo con il centro dermatologico provinciale per un esame gratuito dei nei.
Ogni dipendente, dunque, ha avuto la possibilità di sottoporsi gratuitamente ad una dermatoscopia con mappatura dei nei, in modo tale da poter tenere sotto controllo, negli individui a rischio, la eventuale crescita anomala di queste ‘macchioline’.
Il rischio, infatti, è quello di trovarsi di fronte ad un melanoma (anche senza saperlo), che se individuato in tempo può essere facilmente rimosso, ma che altrimenti può portare a metastasi e sarà affrontabile solo attraverso chemioterapia o radioterapia.
Io sono nato con un buon numero di nei, mi ero sottoposto a visita dermatologica circa 15 anni fa, ma ora che sono a cavallo tra i 40 ed i 50 anni era doveroso fare una verifica, che probabilmente avrei procrastinato se non fosse stato per questa opportunità concessami dall’Azienda.
Il medico mi ha detto che i miei nei sono ‘buoni’ e che posso stare tranquillissimo per parecchi anni. Su un paio d’essi si è soffermato con attenzione ma ha poi sentenziato che si tratta di cheratosi per nulla preoccupanti.
Il bello della visita è che devi essere nudo al 100% in modo da poter verificare anche le parti del pube e del sedere.
Anche se siete vergognosi non sottovalutate la questione, una visita del genere può essere davvero utile.


Cindy Crawford possiede uno dei nei più apprezzati al mondo

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Dermatoscopia

  1. Piero ha detto:

    L’idea che ha avuto l’azienda è brillante proprio perché i nei sono spesso sottovalutati e possono invece essere molto pericolosi. Un pensiero in meno! Un abbraccio, Piero 🙂

    Piace a 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      Guarda, ho una zia che è stata sofferente di melanoma e solo con le radioterapie è riuscita a guarire.
      Assolutamente da non sottovalutare.
      Ciao

      K.

      "Mi piace"

      • Piero ha detto:

        Personalmente do molto valore alla prevenzione ma anche alla componente psicologica ovvero al non pensare alle malattie.
        Aggiungo che almeno in una buona parte dell’universo patologico, la reazione del paziente è una componente terapeutica di grande impatto.
        Ciao! Piero

        Piace a 1 persona

        • kikkakonekka ha detto:

          Le mie reazioni sono sempre spropositate.
          Come paziente faccio schifo.
          😉

          Piace a 1 persona

          • Piero ha detto:

            La medicina non ortodossa dà molta importanza alla forza terapeutica della psiche. Infatti, se è scientificamente provato che la psiche possa essere il punto di partenza di talune patologie, perché non potrebbe essere essa stessa la migliore cura?
            C’è un’ineluttabile legge a cui tutti gli esseri viventi rispondono: quella della sopravvivenza. Grazie a quella il nostro organismo impara a difendersi dagli agenti esterni, batteri e virus, ad esempio. Ma può imparare a difendersi anche da molte altre patologie.
            La filosofia dell’emisfero orientale del mondo, è maestra in tal senso.
            L’alimentazione, l’attività fisica e l’esercizio spirituale sono sicuramente più efficaci da quella parte. E non è un caso che il tasso di mortalità in Cina sia “decollato” proprio negli anni in cui c’è stata una svolta verso l’occidentalizzazione.
            Dai un’occhiata…
            http://www.indexmundi.com/facts/indicators/SH.DTH.COMM.ZS/map/asia

            Piace a 1 persona

            • kikkakonekka ha detto:

              Grazie per le info, Piero.
              Purtroppo io non credo di essere dotato di un forte temperamento, e la mia psiche già in passato ha dimostrato di essere un po’ lacunosa. Ho avuto parecchi problemi (ho avuto bisogno dello psicologo) e molti ne ho ancora (ansia, attacchi di panico, ecc…), e pur sapendolo, sarei un po’ in difficoltà a dovermi aggrappare a lei.
              Mi deprimo facilmente.

              Piace a 1 persona

            • Piero ha detto:

              Non hai nulla che non va, sai?
              Hai solo bisogno di essere sostenuto e incoraggiato affinché tu riesca a ritrovare la tua bussola.
              Non siamo così forti come mostriamo o desideriamo apparire. Siamo esseri fragili, piuttosto. Un consiglio, una chiacchierata, a volte riescono ad ottenere effetti benefici.
              Io sono qui! Un abbraccio. 🙂

              Piace a 1 persona

  2. alessialia ha detto:

    bella idea hanno avuto sai… il controllo dei nei è importantissimo e mica solo alla tua veneranda età! haha! si si è vero, ti rivoltano come un calzino! pure in testa e nella bocca!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...