Le perle di Achille

Achille, il mio collega che tutti in ufficio cercano di evitare spesso non riuscendoci, è maniaco dell’aspetto fisico.
Non che faccia sport o palestra – non sia mai! – ma ci tiene comunque all’apparenza: si veste sempre alla moda, si fa la barba ogni mattina e, udite! udite! – si tinge i capelli.
Achille ha circa 45 anni, non ha di certo i capelli completamente bianchi, ma la sua filosofia di vita gli impone il coloramento dei capelli:

“L’uomo deve essere virile ed esprimere forza, sicurezza e gioventù. Per questo mi tingo i capelli: che non si pensi che stia invecchiando, diventando così meno forte e meno virile”

Perciò lui, che avrebbe (uso il condizionale) i capelli castano scuro come testimoniano vecchie foto di gruppo, da anni ormai sfoggia un nero ebano del tutto innaturale.
Alcuni di noi lo prendono un po’ in giro, la maggioranza di noi pensa che lui sia un coglione si sia bevuto il cervello.

Questa voce è stata pubblicata in Le perle di Achille e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

25 risposte a Le perle di Achille

  1. Marta Vitali ha detto:

    Ma no dai… Se lui si sente bene tingendosi i capelli… Anche io lo faccio, ok sono femmina è diverso, ma … perché no?

    Piace a 1 persona

  2. indianalakota ha detto:

    Pensa che io che son femmina non mi sono mai tinta i capelli in vita mia!

    Piace a 1 persona

  3. Dora Buonfino ha detto:

    Il tuo amico non sa che le donne preferiscono l’uomo al naturale e che a una certa età si comincia a diventare interessanti con il grigio che avanza…
    Sarà perché amo il colore naturale… non tingerò mai i capelli. Pensa se lo facessi ed un giorno, per motivi di salute, non potessi più farlo? Mi scoprirei vecchia all’improvviso…

    Piace a 1 persona

  4. pattykor122 ha detto:

    Concordo con chi la pensa che sia un coglione. Fondamentalmente uno vuole apparire per come non é per mascherare il suo senso di inadeguatezza ! Solo un mio pensiero!

    Piace a 1 persona

  5. Piero ha detto:

    Non è neanche tutta colpa sua. La società ha da tempo sviluppato molto più la cultura dell’apparire a scapito di quella dell’essere. Così tutti vogliono essere ciò che non sono o non possono più. Poi, a dire il vero, c’è gente che la “maturità” o la “vecchiaia” ce l’ha nel sangue, prima che sulla carta d’identità. 🙂 Per esempio a me rompono le palle perché non ho capelli bianchi e ce li ho ancora tutti. Insomma uno di quasi 60 anni, secondo loro, non può dimostrarne di meno… Infatti quelli che rivedo dopo mesi o anni, prima ancora di chiedermi “come stai” vogliono sapere se mi tingo i capelli. Ma fatemi il piacere… 🙂 Ciao amico mio. 🙂

    Piace a 1 persona

  6. ehipenny ha detto:

    Eh caro Achille… non si può impedire al tempo di fare il suo corso… 😉

    Piace a 1 persona

  7. alessialia ha detto:

    no beh vabbè….
    e poi l’uomo brizzolato acchiappa!
    😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...