3 giorni da militare. Parte 2 di 2: l’urlo liberatorio

19 anni.
Puoi fare tutto quello che facevi a 18, con l’aggiunta dei “3 giorni” di visita militare se eri stato fatto “rivedibile” l’anno prima.

Stavolta mi presento il giorno giusto, pronto a combattere per portare a casa l’unica vittoria possibile: venire riformato e non dover fare il militare.
Ho con me decine di certificati medici specialistici che attestano la mia precarietà fisica al fine di farmi scartare.
I medici militari li guardano tutti e sorridono tra loro. Mi sembra di intuirlo: carte che non servono a nulla.
Brividi freddi.
Tra l’altro sono nudo come un vermetto davanti a loro, nemmeno slip o calzini: ti controllano ogni parte del corpo. E poi in caserma fa davvero un gran freddo e il peppiniello si ritira ai minimi termini, rendendo me e gli altri ragazzi poco fieri della nostra virilità.
Punto tutto sulla insufficienza toracica. Mi ero messo in dieta ed ero dimagrito, sembravo un’acciuga. Il minimo per essere “abili e arruolati”, data la mia statura, era 70 cm.

Un militare mi misura il torace: “68 centimetri” dichiara ad alta voce
“E’ fatta” penso io
Il medico interviene “non ci credo, secondo me è di più, lascia che misuri io”
“Cazzo” penso io
Il medico si alza e mi misura lui il torace
“Infatti” esclama
“Porca troia” penso io
“I centimetri sono 69, non 68”
“MA VAFFANCULO COGLIONE” penso io

Vengo “riformato” per insufficienza toracica, di lì a 2 ore avevo in mano il mio bel foglio di esonero dal servizio di leva.
Esco dalla caserma e lancio un urlo liberatorio che ancora oggi viene captato e confuso come “radiazione cosmica di fondo“.


La mia sobria esultanza nell’apprendere che sono stato esentato dal servizio militare

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a 3 giorni da militare. Parte 2 di 2: l’urlo liberatorio

  1. Dora Buonfino ha detto:

    Un numero che ti porta bene il 69 😀

    Liked by 2 people

  2. lali1605 ha detto:

    Grandioso post. Bella la tua ironia. Ahah! Bravo.

    Liked by 1 persona

  3. Neogrigio ha detto:

    ahahahahahahahah MERAVIGLIOSO!!!!!!

    Liked by 2 people

  4. 76sanfermo ha detto:

    Cosa ti avevo detto?
    Ieri , dico , ho indovinato!

    Conosco ragazzi che si son fatti passare per matti e altri che si sono mezzo avvelenati per essere esonerati…..A te e’ andata bene !

    Liked by 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      Hai indovinato, Anna.
      In effetti tutte quelle carte non sono state neppure considerate. Insieme a me, decine di altri ragazzi avevano cartelline piene di certificati medici, ma a meno di patologie davvero invalidanti, tutti venivano fatti “abili e arruolati”. La circonferenza toracica mi fu di enorme aiuto.

      Mi piace

  5. neurocaffeine ha detto:

    ovvero quando non andare assolutamente in alcuna palestra si dimostra di vitale utilità 😀

    Liked by 1 persona

  6. Miss E. ha detto:

    Pensa te mio padre fece di tutto per restare, ma pochi mesi dopo l’inizio del servizio uscì una legge che rimandava a casa tutti gli artigiani per la ricostruzione dopo il terremoto dell’ ’80…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...