3 domande a… la sfiga

La sintesi di tutto la offre il mio amico Zax, quando verso il compimento dei 18 anni asserì: “Uomini e donne hanno trombato senza problemi per migliaia di anni, arrivo io e c’è l’AIDS. Se non è sfiga questa”.
Qualcosa a tua discolpa?

Amico mio, gli eventi hanno sempre una causa ed un effetto. Io non posso prendermi le colpe che hanno altri. Io sono la proiezione delle vostre paure. Io, semplicemente, non esisto.

Beh, ti dirò, io sono sempre stato un razionalista, ero addirittura soprannominato Cartesio dagli amici perché cercavo sempre una risposta logica in ogni situazione. Però converrai con me che in certi casi (la tua squadra del cuore attacca per 90 minuti, calci d’angolo 20 a 0,
colpisci 3 pali, un gol annullato ingiustamente, fuorigioco inesistenti, gli avversari fanno un contropiede a tempo scaduto e vincono su autogol) tu sei l’indiziata numero uno.

Homo faber fortunae suae” diceva l’ormai dimenticato Appio Claudio Cieco. Ognuno è artefice del proprio destino. Se tiri un dado devi essere pronto che esca qualsiasi numero, se giri la roulette e perdi solo se esce “zero”, devi essere pronto anche che esca lo “zero”. Nel gioco, e purtroppo anche nella vita, si può anche perdere. E’ inutile che tu ti rivolga a me. Tu stai parlando da solo.

Il fatto è che l’essere umano, avendo una vita soltanto, desidererebbe affrontare sempre esperienze positive e mai quelle negative, non trovi?
Ed è più facile discolparsi attribuendo la “colpa” a qualcun altro, magari a te, che fare un’auto analisi e trovare la consapevolezza delle proprie azioni. Certo che, tornando alla frase di Zax, con chi ce la dovremmo prendere se non con te?

Il fatto che voi uomini abbiate una conoscenza limitata delle cose non significa che gli eventi negativi debbano essere causa mia.
E’ causa delle scelte o dei comportamenti errati tenuti in passato, magari non da parte vostra ma da parte dei vostri antenati.
Assegnare le colpe a me è facile, ma non corrisponde a verità.

Mi hai quasi definitivamente convinto. Ma allora se non esisti tu non esiste nemmeno la fortuna. Ma allora chi vince alla lotteria non ha fortuna?

Quello è calcolo delle probabilità, caro Kikkakonekka. E tu che hai studiato matematica dovresti saperlo.

Sì, è vero. Volevo solo vedere cosa mi avresti risposto.
Ora il tempo è terminato. Ci vediamo. Se ti invoco qualche volta fai finta di niente.

Ci proverò.

Questa voce è stata pubblicata in 3 domande a... e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

30 risposte a 3 domande a… la sfiga

  1. Neogrigio ha detto:

    “E poi sulla fortuna, la fortuna non c’entra quando una cosa per terra si posa” cantava Battisti

    Piace a 1 persona

  2. indianalakota ha detto:

    E che dire delle persone che la portano? 😉

    Piace a 1 persona

  3. 76sanfermo ha detto:

    Se lo chiamassimo “caso”…?
    Vinto alla lotteria? Passavo , per caso , davanti al botteghino , sempre per caso , (non lo faccio mai) , ho comprato un biglietto , e , guarda caso , il 6 gennaio , il bambino cieco ha estratto il mio numero………
    Insomma , è’ sempre il caso ,anche se quando va bene diciamo che è fortuna è quando va male lo chiamiamo sfiga…

    Piace a 1 persona

  4. claudia.busto ha detto:

    Dunque di chi è la colpa? Ecco la domanda che si fa la maggior parte della gente spesso e volentieri. Come dici tu, la tendenza è sempre quella di attribuire la colpa agli altri o a se stessi. Credo che sia una domanda la cui risposta non porti a grandi soddisfazioni, se non a scaricare la responsabilità su cose o persone eventualmente. Però il problema rimane, mica sparisce anche se si è più leggeri. Quindi forse invece di fare i detective alla ricerca della colpa perduta sarebbe meglio chiedersi..qual è il passo successivo da fare? finchè si cercano i perchè si resta nel passato, nelle cose (nel bene o nel male) già successe..e quindi a me viene più da pensare a quelle che devo fare poi..

    forse sono andata fuori tema…sarà stato un “caso” hihi

    Piace a 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      Sin dall’uomo della caverne, l’essere umano ha tentato di capire la correlazione tra causa ed effetto. Nei casi meno spiegabili (o quelli determinati dalla casualità, come nel famoso esempio della vincita della lotteria), il nesso causa/effetto sembra inspiegabile se non attraverso entità ‘esterne’, come appunto fortuna/sfortuna. A volte è il calcolo delle probabilità la risposta (uno deve pur vincere), altre volte si resta senza spiegazioni (malattie gravi, per esempio).
      Ma una risposta secondo me c’è sempre, anche se spesso non la conosciamo.

      "Mi piace"

    • kikkakonekka ha detto:

      Mi ero dimenticato: un saluto, ciao Claudia.

      "Mi piace"

      • claudia.busto ha detto:

        ti ringrazio 🙂 sono convinta anche io che una risposta ci sia sempre..mi chiedo però quanto sia di aiuto nella ricerca della soluzione..te lo dico perché nelle mie esperienze di vita non mi ha mai aiutato capire perche mi succedevano le cose, non mi ha mai aiutato ad uscirne..quello che mi è servito è stato altro..grazie x gli spunti di riflessioni che ci regali. ciau 🙂

        Piace a 1 persona

  5. Io comuqnue credo nella sfiga e nel culo. Penso che al mondo esistano forze incontrollabili e incausate.

    Piace a 1 persona

  6. Loradiaria ha detto:

    Ti rispondo con uno dei motti popolari della mia mitologica nonna Cirilla: “Finché s’ha denti in bocca non si Sa quel che ci tocca” quindi… la sfiga, il caso, il fato, il disegno divino… è atavico 😉

    Piace a 1 persona

  7. lali1605 ha detto:

    Io un po’ ci credo. Quando è sfiga è sfiga…

    Piace a 2 people

  8. Conyinui a stupirmi sempre. Questo articolo mi ha fatto riflettere un sacco anche se in un primo momento ero in confucio che sono dovuta ripartire da capo ^.*
    E poi mi sono chiesta: ma se non mi vedi passare di qui ti dimentichi di me? Scusa la poca presenza ho ripreso a lavorare. .. ed i piacere purtroppo passano in secondo piano. ^.^

    Piace a 1 persona

  9. Oriana ha detto:

    Dopo l’elogio della follia di erasmo da rotterdam, l’elogio della sfiga di kikkakonekka

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...