Una giusta ingiustizia

Se il limite di velocità è 90 Km/h, tutti fanno i 130 ma beccano solo te, non puoi incolpare nessuno tranne te stesso.
Se in classe è vietato l’uso del cellulare anche durante il cambio dell’ora, tutti lo usano ma beccano solo te, la colpa è comunque tua.

Difficile farlo capire al figlio, che ha vissuto come una colossale ingiustizia il richiamo, il ritiro del cellulare e addirittura la nota sul registro.
Lo fanno tutti? E allora? Non può essere una scusa.
Io devo essere coerente innanzitutto con me stesso: ho sempre detto di non tollerare i genitori che si schierano sempre al fianco dei figli contro i ‘cattivi’ professori, rei di dare note ai disturbatori e brutti voti ai lavativi.
Negli ultimi anni i professori sono stati messi al muro da una generazione di genitori che, con arroganza, ritengono i propri figli sempre al di sopra delle regole e di fatto non punibili per nessun motivo.
Mio figlio ha sbagliato, non mi interessa nulla che anche gli altri sbaglino senza essere stati puniti.
Dentro di me capisco che anche a me girerebbero gli zebedei, ma non posso lasciar trapelare l’idea che il docente abbia sbagliato, perché nella vita ci sarà sempre un ‘arbitro’ che ti giudicherà, e tu devi accettare il richiamo ammettendo l’errore.

“Prof, mi metta pure in castigo”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Una giusta ingiustizia

  1. 76sanfermo ha detto:

    La penso come te…
    Se c’e’ un divieto , e sei avvisato della penalità che gli corrisponde , la colpa è solo tua..
    Ti avevano avvertito . Ora le conseguenze…
    Mi spiace per tuo figlio ( povero…!) ma al mondo ci sono alcune regole da seguire ( anche se pochi lo fanno…..)
    Ciao Andrea

    Mi piace

  2. Condivido appieno! Mi spiace per il figliolo, ma è giusto così, le leggi vanno rispettate ed è giusto che lo si impari sin da piccoli….
    Ciao e buona giornata

    Liked by 1 persona

  3. Gioia ha detto:

    Purtroppo è così… a me è capitato con un parcheggio, inutile protestare con “lo hanno sempre fatto tutti”, purtroppo si rimane nel torto…
    E fai benissimo a farlo capire al figliolo, ma quanto capisco la sua frustrazione!!!!

    Liked by 1 persona

  4. Neogrigio ha detto:

    a parte che per essere punito da un’insegnante del genere chissà cosa combinerei….sento sempre ripetere questa frase che io condivido e reputo uno dei motivi della maleducazione generale di oggi: “quando un figlio torna a casa con una nota ieri il padre rimproverava il figlio, oggi rimprovera l’insegnante”

    Liked by 1 persona

  5. lali1605 ha detto:

    Va beh, ascolta io ho insegnato ai ragazzuoli…non mi facevo consegnare il cellulare ma controllavo durante le mie ore che non lo usassero pena: punto in meno. Secondo me sti ragazzi vanno puniti sì…ma vanno anche incentivati in quella che è la punizione…poi se non la capiscono…scatola sulla cattedra…e dentro tutti i cell…a fine lezione si riprendono e stop.

    Liked by 1 persona

  6. Oriana ha detto:

    Io ricordo che, quando eravamo piccoli noi, avevamo torto a prescindere dagli eventi. I piccoli hanno torto, i grandi hanno ragione. Stop e discussione chiusa.

    Liked by 2 people

  7. Miss E. ha detto:

    Condivido! Non molti la pensano come te sfortunatamente.

    Mi piace

  8. francescodicastri ha detto:

    D’accordo con te, ma è difficile quando la generazione degli attuali insegnanti, tranne rare eccezioni e spesso per colpe non loro, non vale un unghia della generazione precedente…

    Mi piace

  9. Emozioni ha detto:

    Si, hai agito nel modo giusto.
    È capitato anche a me. Sono d’accordo nel cercare di sforzarsi per non sminuire mai l’autorità dei professori.
    Anche se costa fatica. Parecchia….

    Mi piace

  10. Giusy Lorenzini ha detto:

    Bravo K, bisogna dare l’esempio…Anche se le regole (bisogna pur ammettere) che a cominciare dal Parlamento, non vengono rispettate quasi da nessuno…ciao!

    Liked by 2 people

  11. alessialia ha detto:

    d’accordissimissimo con te!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...