Io e i dischi da collezione. Post 4/5: Novegro

Ne parlai anche qui.
L’amore appassionato per i dischi portò me, mio fratello ed il mio amicissimo Andrea ad andare a Novegro, vicino Milano, per la mostra del disco raro e da collezione.
Come per un goloso entrare in una cioccolateria.
Per me era una cattedrale, un luogo di venerazione. Date le dimensioni esagerate di questa fiera (tenuta al tempo 3 volte all’anno) noi 3 ci armavamo di walkie talkie e ci chiamavamo l’un l’altro per segnalarci dischi e relativi costi, conoscendo l’uno dell’altro ciò che
stavamo cercando. Sì, perché il collezionista ha sempre con sé una ‘wanted list’, una lista dei dischi che sta cercando, anche per evitare inutili doppioni (a volte le differenze tra i dischi che cerchiamo e quelli che abbiamo già sono minime). Eravamo arrivati al punto che i dischi, oltre al titolo, li riconoscevamo dal codice stampato dietro (codice a barre o codice di pubblicazione).
Per esempio il disco remix inglese di “It’s Alright” dei “Pet Shop Boys” lo riconobbi dal codice “12RX 6220”.

Furono anni di grande eccitazione musicale, a Novegro ci andavo solo una volta all’anno, ma avevo una adrenalina addosso degna di una finale mondiale. Venditori provenienti da tutto il mondo, ed io con un budget che mi costringevo a tenere limitato perché nel frattempo la morosa l’avevo trovata e le cose stavano diventando serie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in musica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Io e i dischi da collezione. Post 4/5: Novegro

  1. m4nolo ha detto:

    Tutto vero e ricordo con nostalgia quei momenti, il tragitto dell’andata con l’euforia e le grandi aspettative di trovare quello che avevamo nella nostra “wanted list”, il momento dell’entrata nei tre padiglioni. Ricordo che la prima volta mi inginocchiai come fece Randal Graves nel film di Kevin Smith “Clerks” quando entrò in un megastore di videonoleggio. E meno male che ci eravamo imposti di andarci solo una volta l’anno disertando le altre due, ci bastava quell’unica volta per essere salassati. Grazie amico mio per avermi fatto ricordare tutto questo e anche di più 😀

    Mi piace

    • kikkakonekka ha detto:

      Haha, anch’io ho sempre associato la nostre faccie a quelle di Clerks.
      Tempi mitici, no?
      Silent Bob, un mito (era il regista, tra l’altro).

      Arrivata la cartolina?

      Mi piace

      • m4nolo ha detto:

        Quel film quando lo abbiamo visto insieme fu una folgorazione assoluta! E se ti ricordi mi venne regalata la colonna sonora in cd, meravigliosa!!!
        Sul fronte Poste ancora nulla; la scorsa estate ti ho mandato una cartolina e non ti è ancora arrivata, probabilmente non arriverà più, magari qualcuno alle Poste se la sarà imboscata perchè troppo ma troppo bella 😉
        Appena mi arriva ti faccio un fischio 😀

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...