Io e i dischi da collezione. Post 5/5: Oggi

Oggi tengo famiglia, non posso più concedermi il lusso di spendere e spandere per dischi rari da collezionare.
In mio ‘aiuto’, se così si può dire, c’è il fatto che la maggior parte degli artisti che collezionavo hanno smesso con la carriera artistica. Tranne casi rari di ristampe, nuovi dischi di Dead Or Alive, Faithless, Beloved e dei remixers Trouser Enthusiasts non ce ne
sono più da un pezzo.
Restano in voga i Pet Shop Boys, sempre molto attivi, ma di cui sono drasticamente calati – per ogni disco che producono – i numeri di edizioni limitate, promozionali o comunque rare dei loro dischi. Tutto ciò mi fa risparmiare moltissimi soldi.
Se poi uscissero loro dischi promozionali ma molto costosi, li lasciò lì. La tentazione è grande, ma con una famiglia (MDM (Mia Dolce Metà), Figlio e gatto Clash) ormai le priorità sono altre.
E comunque avrei difficoltà a trovare posto per nuovi dischi.


Clash mentre medita sul proprio futuro

Questa voce è stata pubblicata in musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...