Telefilm e Serie TV

Sento spesso parlare di Serie TV, ma io in effetti non ne seguo nemmeno una, mi sembra di essere una mosca bianca.
Breaking Bad? Il Trono Di Spade? The Walking Dead?
No, non fanno per me. A parte il fatto che non posseggo né Sky né Premium (e questo mi taglia fuori da tutte le nuove programmazioni) io non guardo neppure le repliche nei canali convenzionali, dato che non mi attraggono per nulla.

Ma non è sempre stato così.
Noi li chiamavamo ‘telefilm’, ma in effetti – seppur con sceneggiature e obiettivi del tutto differenti – le serie TV esistono da molti decenni.
Il più famoso forse era “Happy Days”, che fece entrare la classica famiglia americana nei nostri televisori. Ma poi c’era “Arnold” (papà vedovo e figli adottati), “I Jefferson” (emancipata famiglia di colore), “I Robinson” (di colore ed acculturati), “Sanford and Son” (padre e figlio sgarruppati) e decine d’altri tra cui “Casa Keaton” che era il mio preferito.

I telefilm erano più ‘ingenui’ rispetto alle Serie TV, e spesso il loro obiettivo era solo ‘divertire’ o al massimo portare a galla qualche problematica sociale o familiare, con il classico finale a lieto fine. Le serie TV invece sono delle specie di film a puntate, e l’elemento comico è spesso accantonato, a favore di altre tematiche: avventura, amore, medicina, fantascienza.
I telefilm erano nella maggior parter ‘low budget’, mentre le Serie TV godono di investimenti elevati al pari (o forse più) di molti film hollywoodiani.
Gli attori dei telefilm non erano famosi ‘in partenza’, ma lo diventavano mano a mano che il telefilm stesso diventava famoso, mentre le serie TV si fanno spesso forza sulla presenza di attori già noti e graditi al grande pubblico.

Ma allora, come mai guardavo i telefilm, ma evito le serie TV?
Forse non ne ho il tempo, forse ho paura che – visti un paio di episodi – diventi quasi doveroso seguire la serie completa quasi fosse una droga, forse preferisco dedicare il mio tempo libero (non molto, purtroppo) ad altre attività (musica, web, libri, calcio).

E voi, che rapporto avete con le serie TV?

“Demente”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

39 risposte a Telefilm e Serie TV

  1. Vittorio ha detto:

    mi ci sono appassionato alle serie tv quando ho iniziato a seguirle in inglese, per mantenere l’uso della lingua.
    ne ho viste tante, belle e meno belle.
    prediligo quelle che si concludono in pochi episodi senza tirarla troppo alla lunga

    Liked by 2 people

  2. Massi Tosto ha detto:

    Qualcuna interessante tipo lost , ma vuoi mettere attenti a quei due , sulle strade di San Francisco o anche Hazzard o gli eroi di Hogan altro livello direi

    Liked by 1 persona

  3. 76sanfermo ha detto:

    Identico al tuo ,per quanto riguarda i vecchi telefilm e le Serie TV.
    Non guardo neanche il resto , ultimamente , salvo qualche film che non abbia già visto ventimila volte…
    E faccio un sacco di altre cose , invece…

    Liked by 2 people

    • kikkakonekka ha detto:

      Sì, mi ricordo del tuo post.
      Io in effetti guardai Twin Peaks, ma non ci capivo nulla! Quando sembrava una cosa… quando percepivi un indizio… poi ti trovavi fuori strada. Però fece epoca, quante persone lo seguvano (io guardavo anche Visitors).

      Liked by 1 persona

  4. indianalakota ha detto:

    Io ho seguito Angel,Bones,Buffy l’ammazza vampiri,Smallville e Merlin:le trovo fatte molto bene,ci sono attori bellissimi e poi sono spesso in replica,così se si perdono puntate…

    Liked by 1 persona

  5. Demonio ha detto:

    Tra le serie preistoriche che ho amato ce ne sono tante, ne cito a memoria (coi suoi limiti!) qualcuna: Strega per amore, Attenti a quei due, Spazio 1999, Agenti speciali, Starsky & Hutch e qualche altra. Tutte quante però avevano una caratteristica comune: ogni episodio era a se stante quindi se ne perdevi uno non succedeva nulla! Poi arrivarono invece prima le telenovelas e poi le serie tipo Beautifull e Dynasty, Visitors, i sopravvissuti e cambiò l’approccio: ogni puntata era connessa alle altre, non vederne una significava poter non capire più la trama! Ovviamente a me questo approccio non piace quindi le evito perchè per come sono fatto io se inizio una cosa devo finirla e non perdere nulla! Unica serie attuale che seguo a modo mio è il Trono di spade: prima mi sono letto i libri e poi mi sono scaricato la penultima serie e gli ultimi episodi di quella in corso certo così di non perdermi nulla!

    Liked by 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      “scaricato” ovviamente in forma legale.
      Anch’io amavo Spazio 1999, ed ho scoperto che questa serie era diventata un cult praticamente solo in Italia, se guardi la biografia di M Landau noterai che la nominano appena.
      Ho come l’impressione che anche tu sia, come me, diversamente giovane.

      Mi piace

      • Demonio ha detto:

        Sulla legalità dello scaricare temo di essere decisamente contro quello che viene fatto passare per illegale! Diciamo che non ho violato nessun database, non ho craccato password, non ho ottenuto guadagni dalle opere di altri ma, come si faceva anni fa, quando tra amici ci si registrava le musicassette se trovo qualcuno che, senza scopo di lucro mi da un film o un telefilm me lo prendo! 😉 E diciamo che, finché dei giudici diranno che ciò è ovviamente lecito non mi riterró colpevole o un pirata per questo!
        Non sapevo invece che spazio 1999 non fisse stata apprezzata all’estero…peggio per loro!
        E si…non mancando poi tanto al traguardo del mezzo secolo vissuto direi che posso dire di essere un diversamente giovane anche io😹

        Liked by 1 persona

  6. Vincenzo ha detto:

    io personalmente preferisco guardare un sacco di film, piuttosto che un sacco di puntate di serie tv, ma sono gusti personali…
    però quelle che hanno veramente fatto parlare tanto di sè (penso a Lost e Breaking Bad) alla fine mi sono convinto a vederle, anche se non tutte le stagioni (perché di solito le prime sono le più belle e poi vanno calando)…
    una serie tv che davvero adoro, ma quella ha puntate da 20 minuti e può essere fruita quando la si vuole, è The Big Bang Theory, rigorosamente in lingua originale perché il doppiaggio in italiano non rende assolutamente merito alla bravura di quei quattro ragazzi (Sheldon su tutti, ovviamente)…

    Liked by 2 people

    • kikkakonekka ha detto:

      Ecco, TBBT molti mi dicono sia divertente, ed in efeftti in giro si vedono le repliche. Questa è l’unica che davvero mi stimolerebbe. Confermi Vincenzo che è divertente?

      Mi piace

      • Vincenzo ha detto:

        guarda, io difficilmente ho riso così tanto come in alcune scene/puntate di TBBT, secondo me è divertentissima… però appunto se conosci l’inglese ti consiglio assolutamente di guardarla in lingua originale, perché a mio avviso l’edizione italiana perde davvero tantissimo, sia per doppiatori non all’altezza degli attori, sia per una traduzione talvolta semplificata di battute che in inglese sono decisamente più argute…
        piuttosto anche con sottotitoli (io la guardo in inglese con sottotitoli in inglese, perché a volte capita di perdersi qualcosa, ma si può fare anche con sottotitoli in italiano se uno non mastica l’inglese)…

        Liked by 2 people

  7. francescodicastri ha detto:

    Fred Sanford e suo figlio Lamont. Un gradino sopra tutti! Strana sorte poi, per Red Foxx, il vecchio, stroncato da un infarto sul set. Poiché era una gag che aveva sempre fatto, nessun presente si è preoccupato più di tanto. Dopo parecchi minuti, visto che non si muoveva, si accorsero che quella volta non aveva finto.

    Liked by 2 people

  8. Marta ha detto:

    Le evito perché altrimenti non ne farei a meno.
    Sento persone che ne diventano “dipendenti” conosco persone che sono passate dal leggere in maniera assidua al guardare in maniera spasmodica.
    Se posso le evito.

    Liked by 2 people

  9. ciliegina ha detto:

    Anch’io non sono una appassionata di serie TV, a parte che la TV la accendo pochissime volte, è come se non l’avessi; le serie sinceramente mi annoiano, non mi piace essere schiava di un qualcosa, al massimo possono interessarmi serie TV in cui ogni puntata finisce lì senza un “to continue “, altrimenti mi scappa la voglia. Ho troppe cose da fare che perdere tempo davanti ad uno schermo 😄😄

    Liked by 2 people

  10. Sephiroth ha detto:

    Sono per i film e le serie TV. Odio leggere. E soprattutto odio la televisione italiana. Preferisco quindi il cinema o qualche serie TV. E poi sono cresciuto con A-Team, Starsky ed Hutch, i Robinson…😊

    Liked by 1 persona

  11. Paola ha detto:

    Data la mia lunghissima vita, conosco tutte quelle che sono state citate. Non mi è mai piaciuta la televisione, ma facevo volentieri un’eccezione per Attenti a quei due e, ma un po’ meno, Happy Days. Oggi ammetto di essere un po’ dipendente, tanto che me ne impongo una alla volta, quindi ne conosco poche, ma molto buone (e in lingua originale): Homeland, House of Cards, Breaking Bad, Manhattan, The Americans tra quelle che mi sono piaciute di più. TBBT è fantastica.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...