La Testimone Del Fuoco


“Ho ucciso io Miranda, vero?”
Vicky si pone questa domanda, attorno a cui ruota l’intero romanzo.
Ma Vicky è davvero l’assassina, oppure è solamente “convinta” di esserlo?
Miranda, minorenne come la stessa Vicky, custodiva un segreto, di cui anche Vicky era all’oscuro. Perché è stata uccisa?

Un “thrilling nordico” ambientato in Svezia, dove si intrecciano le vite di alcune ragazze problematiche, e dove un omicidio sembra davvero portare ad una facile soluzione.
E poi c’è una medium: ha davvero avuto una apparizione? Si è inventata tutto? Oppure ha veramente visto l’omicida?

Appassionante pagina dopo pagina, una piacevole sorpresa.
Bravo Lars Kepler (sì, dai, lo so che non esisti Lars!).

Questa voce è stata pubblicata in libri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a La Testimone Del Fuoco

  1. Vittorio ha detto:

    di kepler ho letto l’ipnotista che mi era piaciuto molto
    il secondo libro un po’ meno
    i thriller nordici hanno cambiato l’immagine di quelle terre, che da nazioni dove tutto è perfetto sono diventati luoghi di alienazione e omicidi
    vedi l’uomo di neve

    Piace a 1 persona

  2. Paroledipolvereblog ha detto:

    Metto nella lista…avevo letto L’ipnotista e mi era piaciuto molto.

    Piace a 1 persona

  3. Neogrigio ha detto:

    io sto pensando di buttarmi sul kindle…..purtroppo sta diventando quasi necessario

    Piace a 2 people

  4. Paola ha detto:

    Viva il Kindle! E grazie del consiglio

    Piace a 1 persona

  5. francescodicastri ha detto:

    Mi sono sempre chiesto come sarebbe scrivere in due. Sarebbe un aumento di complicità nella coppia o la fine della stessa? Visto che i “Lars” hanno tre figli, per loro vale la prima.

    Piace a 1 persona

    • kikkakonekka ha detto:

      Io non saprei. Essendo un perfezionista, anche al lavoro preferisco fare le mie cose da solo dalla A alla Z. Difficilmente delego. Per un libro la vedo complicata, forse uno butta giù le idee, i personaggi, la sceneggiatura, e l’altro è dotato di maggiori capacità di scrittura e sviluppa la trama. Un po’ come i fumetti dove uno scrive la storia e l’altro la disegna.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...