Il mio 2017: io, me, me stesso

Dopo un mesto 2016, il 2017 posso dire sia stato un anno abbastanza positivo, pur con qualche ombra.

Certamente memorabile il viaggio in Nord America, con la visita di New York, Toronto e le cascate del Niagara. Una esperienza indimenticabile che porterò sempre nel cuore. Stare a NY ti fa davvero sentire al centro del mondo, ed incontrarsi in Times Square con l’amico Ben è stata la ciliegina sulla torta. Toronto è bella, ha un alto livello di vivibilità, fa capire quanto il Canada possa offrire a chi lo visita. Le cascate del Niagara sono il sito naturale più bello che io abbia mai visitato in tutta la mia vita.

Accanto a questa esperienza magnifica ci sono gli aspetti negativi legati ai problemi di salute passati da tutti i miei familiari: papà operato, figlio Pietro operato pure lui, MDM (Mia Dolce Metà) infortunata, poi ci si è messo anche il gatto Clash a farmi stare in pensiero.
Tutto però fortunatamente risolto, ma quante preoccupazioni!

Per finire ho preso una decisione definitiva: niente cambio casa. Dico la verità: questa decisione la vivo come una sconfitta, ma la mia prima regola è sempre stata quella di non fare mai il passo più lungo della gamba. Avessi avuto 10-15 anni di meno avrei detto il fatidico “SI'”, mancava solo quello, e tutti lo attendevano.
Ma ho detto “NO”, dopo averci riflettuto a lungo.
Rimango nei miei 102 Mq, forse pochi, ma accoglienti. Avrò più soldi per cambiare l’arredamento e per le vacanze del prossimo anno.

Questa voce è stata pubblicata in famiglia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Il mio 2017: io, me, me stesso

  1. Elish_Mailyn ha detto:

    buon 2018… vedrai che andrà sempre meglio…

    Piace a 1 persona

  2. indianalakota ha detto:

    Per cambiare casa si fa sempre in tempi! Adesso,poi,costano pochissimo

    Piace a 1 persona

  3. Con la prospettiva di un budget per le vacanze l’anno nuovo lo affronterai sicuramente di buonumore dai! 🙂 Ti auguro che sia generoso e positivo! 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Giuliana ha detto:

    102 mq non sono pochi, bisogna vedere in quanti ci abitate

    Piace a 1 persona

  5. Anch’io tutto sommato posso dire che il 2017 non è andato male…..mi basterebbe che il nuovo anno si mantenesse sulla stessa linea 😉

    Piace a 1 persona

  6. ehipenny ha detto:

    La casa è sempre la casa, dopo un po’ le apparteniamo come lei ci appartiene credo… ti auguro allora che il 2018 porti con sé tante gioie, e magari un bel viaggio 😉

    Piace a 1 persona

  7. Paola ha detto:

    Buon 2018 Andrea! Anche in 102 mq 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...