Saturday Pop. Milli Vanilli: Girl You Know It’s True

Uno dei momenti più controversi della storia del pop moderno.

I Milli Vanilli, duo di origine franco/tedesco, fecero un esordio col botto.
Il singolo “Girl You Know It’s True” raggiunse le vette delle classifiche un po’ ovunque e Fab Morvan con Rob Pilatus iniziarono ad essere contesi da radio e televisioni.
Anche i singoli successivi riscossero enorme successo e il loro primo album “All or Nothing” andò diritto al 1° posto delle classifiche di mezzo mondo.

Qualche dubbio sulle effettive qualità canore di Fab e Rob però iniziarono a sollevarsi.
Le prime interviste su MTV, infatti, dimostravano una scarsa padronanza della lingua inglese da parte del duo, laddove il disco dei Milli Vanilli era registrato con un inglese impeccabile.
Maggiori dubbi vennero dalle loro performance “live” (concerti o eventi televisivi) dove la loro esibizione “in diretta” era un po’ troppo perfetta per essere vera. Quando ad un concerto il disco si inceppò inaspettatamente continuando a ripetere le ultime frasi l’altarino fu definitivamente scoperto: i Milli Vanilli erano un bluff.
Fab e Rob non cantavano assolutamente, erano solo dei “prestavolto”. I “Veri Milli Vanilli” avevano inciso le canzoni ma, avendo minore presenza scenica, mantennero un profilo defilato e anonimo.
I premi che i Milli Vanilli avevano riscosso vennero ritirati, e il duo cadde in disgrazia verso il pubblico e verso l’ambiente discografico.

Fab e Rob tentarono una disperata operazione di rilancio musicale, senza riuscirci.
L’anno dopo Rob venne trovato morto per abuso di droghe e alcool in quello che a tutti parve essere un suicidio.

Milli Vanilli
Girl You Know It’s True
12″
anno: 1988
Etichetta: Hansa
Codice: 611 014

A Girl You Know It’s True (Super Club Mix)
B1 Girl You Know It’s True (Radio Mix)
B2 Magic Touch

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Saturday Pop. Milli Vanilli: Girl You Know It’s True

  1. SaraTricoli ha detto:

    Sono sconcertata non sapevo tutta la storia… si sa alcuni artisti vengono e vanno, ma così è triste 😔
    Però insomma alla fine, una truffa è una truffa!
    Peccato per il vero talento andato sprecato…
    Buon sabato 😘

    Piace a 1 persona

  2. nonsolocampagna ha detto:

    Che storia triste, alla fine. Però i due prestanome erano carini. Il problema è che un certo tipo di musica richiede anche il personaggio.

    Piace a 1 persona

  3. Massi Tosto ha detto:

    Come tanti ai quali è andrà bene 😀😀

    Piace a 1 persona

  4. indianalakota ha detto:

    Io non me li ricordo,ma se questi due bruttoni erano quelli con la presenza scenica immagino quelli veri 😆 In ogni caso queste cose non hanno senso:un cantante deve avere una bella voce,chissenefrega della bellezza???

    Piace a 1 persona

  5. Enri1968 ha detto:

    Ciao! Sei un profondo conoscitore. Un piacere leggerti.

    Piace a 1 persona

  6. francescodicastri ha detto:

    Bravo. Ricordo benissimo, tra l’altro il produttore che aveva organizzato il tutto aveva fatto più o meno a

    Piace a 1 persona

  7. etiliyle ha detto:

    In poche parole hanno fallito lì dove Den Harrow è riuscito…

    "Mi piace"

  8. time2lifestyle ha detto:

    Eccolo l’articolo sui Milli Vanilli! Peccato sia andata a finire così, a quei tempi il playback era molto usato e chissà quanti altri miti verrebbero sfatati…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...