Oggi parliamo di… Santa Olga

Una santa leggermente incazzata.

Olga nacque in Ucraina nell’anno 879 e nel 903 sposa Igor, che diventa negli anni successivi Principe di Kiev.
Il marito nel 945 viene ucciso mentre si trovava in Polesia, regione settentrionale dell’Ucraina dove si era recato per riscuotere i tributi. Il figlio Svjatoslav era ancora minorenne, e finché non fosse diventato maggiorenne Olga divenne sovrana reggente della “Rus’ di Kiev” (regno controllato dal marito Igor).

Ad uccidere il marito Igor furono i Drevljani, popolo slavo che desiderava unire il regno di Kiev al loro attraverso il matrimonio combinato tra il loro principe Mal e la stessa Olga. Nel tentativo di persuaderla al matrimonio vennero mandati 20 emissari al cospetto di Olga la quale, leggermente incazzata, li fece uccidere seppellendoli vivi.

Poi Olga fece finta di cambiare idea, e disse che avrebbe sposato il principe Mal se fossero stati inviati presso la sua reggia le persone più sagge del popolo drevljano, che la avrebbero accompagnata nel viaggio. Una volta accolti, li fece rifocillare e riposare, li invitò a fare un bagno al vapore e poi li chiuse dentro e diede fuoco all’edificio, bruciandoli vivi. Evidentemente era ancora un po’ incazzata.

Finse di pentirsi del proprio gesto, e invitò i nobili Drevljani a pregare insieme a lei sulla tomba del marito come atto distensivo e di pace, per poi farli sterminare dai propri soldati. L’incazzatura tardava a passarle.

Olga non era ancora soddisfatta, e decise di attaccare definitivamente il popolo drevljano e sterminarlo. Per quanto implorassero pietà Olga con l’esercito diede fuoco ad ogni abitazione in ogni città iniziando dalla capitale Iskorosten, sterminando il popolo e facendo catturare chiunque tentasse di fuggire. Chi non era ancora morto (bambini, donne ed anziani inclusi) venne schiavizzato. I Drevljani da quel momento, come popolazione, non esistettero più.
Vendetta conclusa, Olga non era più incazzata.

Anzi, il suo carattere si addolcì. Si convertì al Cristianesimo e divenne magnanima e misericordiosa nei confronti del proprio popolo e di quelli confinanti. Dediderò essere battezzata ed assunse il nome di Elena, e tentò di diffondere in prima persona il cristianesimo nel proprio regno, pur senza riuscirci.
Morta nel 969, il suo corpo venne tumulato nella “Chiesa della Dormizione della Vergine di Kiev” e, dopo parecchi anni, esso continuava ad apparire integro, il ché fece nascere una sorta di devozione nei confronti di Olga, la quale venne canonizzata e poi fatta santa del 1574.

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

38 risposte a Oggi parliamo di… Santa Olga

  1. nonsolocampagna ha detto:

    La santità è per tutti, nel senso che possiamo sperare visto che ancora non abbiamo ucciso così tanta gente.

    Piace a 2 people

  2. Non conoscevo questo personaggio, né la sua storia!

    Piace a 1 persona

  3. Judith ha detto:

    In effetti dall’immagine che hai postato ha il faccino leggermente adirato…

    Piace a 2 people

  4. indianalakota ha detto:

    Beh, con quello sguardo lì….Si sarà poi veramente convertita?

    Piace a 1 persona

  5. Vittorio ha detto:

    Lucrezia Borgia prese il suo posto 😂

    Piace a 1 persona

  6. lali1605 ha detto:

    ahahahahha, muoio ahahahah, la santa incazzata è bellissimo.

    Piace a 1 persona

  7. musicaamezzaria ha detto:

    Piacere, mi chiamo Olga e la mia Santa Incazzata mi piace un sacco!
    Mi ci rispecchio,,,,certo…con moderazione…non faccio bruciare vivo chi mi sta sulle scatole!
    Proprio il giorno del mio onomastico ho scritto un post sul mio blog, se ti va di passare mi fa piacere:
    https://musicaamezzaria.wordpress.com/2017/07/11/al-lido-la-perla-si-ascoltavano-i-rem/

    Che poi il nome russo “Olga” in italiano significa “Santa”!!

    Piace a 1 persona

  8. musicaamezzaria ha detto:

    In realtà non conoscevo il suo caratterino efferato, conoscevo la sua versione più “ripulita” di principessa di Kiev che difende e divulga il Cristianesimo. Grazie per avermela fatta conoscere per intero!
    La musica ed i concerti sono la mia passione!
    Ti leggerò! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...