Sikkim

Continuo a fare ogni giorno il giochino della geografia che ho installato sul mio smartphone. E’ molto impegnativo, ed è per questo motivo che mi piace. Ad un certo punto mi è venuto in mente che nell’atlante geografico che sfogliavo da bambino vi era una nazione asiatica che invece non è presente nel mio giochino: il Sikkim.

Che fine ha fatto lo stato del Sikkim?

Il Sikkim come monarchia dinastica nacque nel 1642 quando con la benedizione delle maggiori autorità buddiste venne assegnato a Phuntsog Namgyal il regno su questa regione compresa tra il Nepal ed il Bhutan. Piccolo particolare: nepalesi e bhutanesi si contesero nei
decenni successivi la regione, con continue invasioni e distruzioni. Il Sikkim venne infine difeso dalla Cina, che aveva l’intento di difendere a sua volta il proprio dominio sul Tibet, regione adiacente al Sikkim.
Nuovi alleati del Sikkim divennero all’inizio del XIX secolo gli inglesi, che avevano dato vita al regno anglo-indiano “British Raj”, e con essi si difesero dai nepalesi, che dopo più di 150 anni ancora rivendicavano la supremazia sul territorio del Sikkim.
Con la indipendenza dell’India del 1947, i cittadini del Sikkim con un referendum scelsero di non aderire all’unione indiana e di rimanere indipendenti, divenendo una monarchia costituzionale. Tuttavia il potere della casa regnante diminuì sensibilmente e gli stessi sudditi iniziarono a mal sopportare le ingerenze politiche della casa reale. Nel 1975 con un nuovo referendum (osteggiato dal re Palden Thondup Namgyal) il popolo del Sikkim scelse la annessione all’India diventando il 22º Stato federato dell’Unione Indiana e la monarchia venne abolita. Il re continuò a vivere nella reggia della capitale Gangtok sino alla morte nel 1982, mentre la ex regina Hope Cooke (di origini statunitensi) andò a vivere a New York dove vive ancora oggi.


Bandiera del Sikkim

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Sikkim

  1. Vittorio ha detto:

    è proprio da dire che nella vita non si sa mai
    parti per un viaggio in india e ritorni che sei regina consorte
    giusto una coincidenza

    Piace a 1 persona

  2. Anna Biancardi ha detto:

    Per un po mi sono dedicata alla mappa del Nepal e del Buthan , ma del Sikkim , nemmeno l’ombra….
    Grazie di questa entrata informativa!

    Piace a 1 persona

  3. Sara Provasi ha detto:

    Che bello! :0
    Che forte che tiri fuori queste curiosità!
    La geografia mi affascina a livello poetico, ma ne so pochissimo 😅

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Ho in serbo di pubblicare di tanto in tanto alcuni ‘post’ di argomento geografico. Ne ho già scritti alcuni, ma in realtà non so quanto e se possano interessare.
      Però credo che vedranno la luce prima o poi.

      Piace a 1 persona

      • Sara Provasi ha detto:

        Sìì, poverini dai loro la luce! 😀
        Anch’io ho tante cose scritte che ci metto tanto a postare, perché cerco di alternare il tipo di post! Altrimenti in base alle mie reali fasi creative verreste bombardati a periodi di cose dello stesso genere!

        Piace a 1 persona

        • Kikkakonekka ha detto:

          Idem.
          Diciamo che io ho parecchi dubbi sulle tempistiche di pubblicazione, perché parlando di vari argomenti con tempistiche attentamente alternate (ma magari solo il lettore più attento se ne accorge) non vorrei dare una sensazione di deja-vu a chi legge. Ma anche per dare al blog uno stile più di ‘attualità’, che potrebbe perdersi con articoli già tutti scritti mesi prima.

          Esempio: il collega Achille ogni settimana mi offre uno spunto per parlare di lui, ma alla fine mi sono imposto di pubblicare su di lui non più di 4 volte all’anno, circa ogni 3 mesi.

          Piace a 1 persona

          • Sara Provasi ha detto:

            Ahah, il tuo Achille, per me è mio padre! xD Tra non molto un post su lui e la tv! 😀

            Beh certo, se vuoi parlare anche di cose di attualità, lì ti conviene fare il post lì per lì (come può anche essere per un tag, ecc)…
            ma per quanto riguarda gli argomenti atemporali, secondo me è molto meglio staccare e ruotarli sempre… così da incuriosire quelli a cui interessano, che apprezzeranno il deja-vu, e da non tediare quelli a cui non interessano! 😀
            Credo sia l’alternativa migliore!

            Piace a 1 persona

  4. quarchedundepegi ha detto:

    Avevo sentito parlare vagamente del Sikkim. Ora ne so un po’ di più… e mi fa piacere.
    Grazie dell’informazione… che ho approfondito.
    BUONGIORNO.
    Quarc

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...