Videogiochi di avventura vintage. Post 1 di 5. Grim Fandango

Questa settimana la dedico ad alcuni videogiochi di avventura vintage, iniziando da Grim Fandango.

Secondo la tradizione Azteca, le anime dei defunti devono attraversare la “Terra dei Morti” prima di raggiungere il loro paradiso chiamato “Nono Aldilà”. Questo lungo tragitto, una specie di purgatorio, dura ben 4 anni, ma le anime delle persone buone e meritevoli possono raggiungere il Nono Aldilà in tempi più rapidi, addirittura in soli 4 minuti se prendono il treno “Numero 9”.

Trama: Manuel “Manny” Calavera è un agente di viaggi del “Dipartimento della Morte”, dove lavorano coloro che smistano le anime premiando con il biglietto del treno “Numero 9” le anime dei più buoni. Manny è bravo, ma nota qualcosa di strano nel meccanismo di premiazione della anime.
In effetti il suo collega/nemico Domino, in combutta con il capo Don Copal ed il criminale Hector LeMans hanno organizzato una enorme truffa basata sul commercio clandestino di biglietti per il treno “Numero 9”.
Manny cercherà di aiutare l’anima della bella Mercedes “Meche” Colomar a recuperare il biglietto per il treno, che le è stato negato ingiustamente dai truffatori.
Manny, nel tentativo di liberare Meche da una banda di rapitori capitanata da Domino, dopo aver aperto un bar si dovrà imbarcare sulla nave SS Limbo per arrivare all’isola di Puerto Zapato, dove tuttavia scoprirà che Meche non c’è perché rinchiusa in una zona detta “La Perla”.
Manny troverà Meche insieme ad un gruppo di anime imprigionate e costrette ai lavori forzati, ma riuscirà a liberarla e a far fuori Domino.
Arrivato alla porta del Nono Aldilà, tuttavia, si imbatte nel cattivo Hector LeMans che tenterà in ogni modo di “germogliarlo” (ovvero ucciderlo trasformandolo in fiori); Manny riuscirà a sconfiggere LeMans e ad ottenere un biglietto per il treno Numero 9 che trasporterà lui e Meche al Nono Aldilà.

Anno: 1998
Genere: noir
Pubblicazione: Lucas Arts
Personaggi principali: Manuel “Manny” Calavera (protagonista), Mercedes “Meche” Colomar (donna bella, anima buona), Glottis (demone della terra aiutante di Manny), Hector LeMans (boss cattivo), Domino Hurley (collega cattivo)
Note: personaggi scheletrici, musica jazz e swing anni ’40, giocabilità 3D
Scena più bella: il monologo di Olivia Ofrenda (personaggio secondario, gestisce un locale nella città di Rubacava)

“Con dita ossute io stringo il mio amore
Con piedi senz’anima attraverso la stanza
La musica è ferma, e così è il mio cuore
Un suono sordo, un passo di danza
La pelle era dolce come pallido mango
Quando alla fine lo strinsi al mio seno
Ma ora danziamo questo triste fandango
Quattro anni ancora, poi riposeremo”


Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Videogiochi di avventura vintage. Post 1 di 5. Grim Fandango

  1. Vittorio ha detto:

    ciao andrea
    ti sembrerà strano ma non sono un appassionato di videogiochi
    ci ho giocato ma non mi hanno mai preso più di tanto

    come va in irlanda?

    Piace a 1 persona

  2. Massi Tosto ha detto:

    Mai visto , l’Irlanda ??

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...