Esito gastroscopia

Dopo un interminabile tempo di attesa, mi sono finalmente sottoposto alla gastroscopia ed al contemporaneo esame istologico con materiale prelevato dall’interno dello stomaco.
L’esame l’ho sostenuto con sedazione totale, preferendo in questo modo evitare ogni possibile situazione di paura o di ansia; al risveglio, infatti, mi sono sentito bene e l’esame ovviamente non mi ha minimamente pesato.
L’esito dell’esplorazione ha evidenziato una “incontinenza cardiale” che è ovviamente causa del mio “reflusso”.
Tale reflusso si manifesta principalmente di notte, ma avendo ora la certezza della sua origine si potrà contrastare con maggiore precisione con un farmaco a base di omeprazolo.

L’esame istologico, invece, mi ha fatto preoccupare molto di più.

Innanzitutto sono stati individuati alcuni polipi, che sono stati prelevati ed analizzati.
In secondo luogo tali polipi, a livello istologico, hanno dato seguito ad una diagnosi per nulla tranquillizzante, dove i termini “iperplasia”, “angiecstasia” e “flogosi linfomonocitaria” la facevano da padrone.
Ho evitato di leggere in internet il significato di tali parole, dato che in questi casi si può andare da “gastrite” a “tumore” in un batter d’occhio. Ho atteso pazientemente (o quasi) la visita dal gastroenterologo, il quale ha minimizzato la situazione dicendo che tutto si riconduce ad una gastrite infiammatoria.
Mi ritrovo dunque con una “incontinenza cardiale” e con una “gastrite”, che è quanto temevo.

Ora ho un’altra situazione da chiarire, quella legata alla mia disfagia.
Io sono convinto che si tratti di un problema legato all’ansia, i medici da me finora interpellati sono abbastanza d’accordo con me, ma sono anche dell’idea (giustamente) di dover comunque escludere ogni possibile problema di altra natura. La gastroscopia in effetti ha escluso la presenza di problemi esofagei, così come il “test della deglutizione” da me eseguito un po’ di tempo fa.
Resterebbero da fare i raggi con il contrasto (sempre a livello faringo-esofageo) e la manometria (esame assurdo che spero di poter evitare).
Dopodiché saremo sicuri che la mia disfagia è davvero causata dalla mia amica ansia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

61 risposte a Esito gastroscopia

  1. Bene. Sarebbe stato meglio niente, ma accontentiamoci.

    Piace a 1 persona

  2. Vittorio ha detto:

    probabilmente si: l’ansia è la prima sospetta
    ti dico una cosa: da quando mi sento meglio a livello di umore ho notato che mi sono sgonfiato a livello addominale

    Piace a 1 persona

  3. annaecamilla ha detto:

    L’ho fatta pure io alcuni anni fa ma con anestesia locale, ho preferito privatamente, il mio esito è stato ernia iatale. Non ci sono granché di cure, riguardarmi nell’alimentazione, che ho sempre fatto. Però quanto mi arrabbio esplode. Mio marito ha il tuo stesso esito usa quelle pillole, sappi che a lungo andare abbassando l’acidità fanno nascere polipi. Il gastroenterologo gli ha risposto o questo o ti tieni il problema cosa vuoi? Ha deciso per l’omeprazolo. Tieniti sempre sotto controllo vedrai che andrà meglio. In bocca a lupo. 💗❤️💋💕Ci dovrai convivere tutta la vita😘

    Piace a 1 persona

  4. noir622224124 ha detto:

    L ho detto io….sei troppo precisino e chi spera di avere sempre il controllo su tutto e spesso su tutti….finisce col.perdere il controllo di sé stesso anche a livello fisico nonché salutare
    Dunque fossi in te incomincerei a fare un set up legato alle cause….dalle cause poi si arriva agli effetti.

    Piace a 1 persona

  5. Paola ha detto:

    Non mi ricordavo più che dovevi fare la gastro! Bene che non ci sia niente di serio, del resto nel frattempo avresti avuto altri problemi. Guarda, l’ansia è la nostra padrona, ci pervade in ogni momento e quando si supera un momento, eccone subito un altro in arrivo. Che ti devo dire? Non ho rimedi

    Piace a 1 persona

  6. Miss Elena ha detto:

    Speriamo si risolva bene anche quest’ultimo problema…è che ormai l’ansia ci fa da padrone 🙂

    Piace a 1 persona

  7. Dai dai Andrea che c’è la possiamo fare! Tutta quest’ansia dobbiamo eliminarla! Su su! Libera la mente e vivi più tranquillo! Buona giornata e ben ritrovato!

    Piace a 1 persona

  8. diamanta ha detto:

    Azzolina… ma lo sai che anche la gastrite spesso è legata a uno stato di ansia? Un sacco di cose da dire e nessuna che esce

    Piace a 1 persona

  9. Sara Provasi ha detto:

    Mi dispiace! 😦 Ma almeno hai qualche risposta…
    La disfagia non può essere conseguenza del reflusso ecc?
    Ti capisco perché io è da luglio che, dopo una leggerissima pare gastroenterite, mi trascino una temperatura più alta del normale, che a parte i primi giorni ora arriva al massimo a 37 (misurazione ascellare) senza altri sintomi se non più stanchezza, e non riesco a capire cosa sia… gli esami base ed ecografia addominale vanno bene, ora ne farò altri, e sennò chiederò al medico altri esami ancora.
    Anche a me han detto che il trascinamento della temperatura alta potrebbe avere una origine ansiosa (dato che ho molte fobie fin da piccola a livello di problemi intestinali per la celiachia, e somatizzo tutto lì), ma in questi due mesi mi sono anche spesso rilassata, eppure resta il problema… boh! Vedremo… ci aggiorneremo il bollettino medico! 😀
    Ovviamente andare su google è il male! xD

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Io mi conosco, e sono più che convinto che tutto nasca dai miei stati d’ansia.
      I dottori, d’altra parte, vogliono evitare ogni altra causa, ora un altro esame… poi vedremo.
      Ansia e relax, come dici tu. Ma guarda che è strano, perché a me la disfagia compare propri mentre inizio a rilassarmi. In bocca al lupo anche a te, dunque.

      Piace a 1 persona

      • Sara Provasi ha detto:

        Grazie mille! Boh ma infatti anche a me è saltato fuori in un momento relativamente tranquillo!
        Vedremo… teniamoci aggiornati 😊
        E cerchiamo di non essere troppo ansiosi, tanto sia che sia o meno la causa dei nostri mali, fa male comunque! 😅 Ma non è facile 😐😅😱

        Piace a 1 persona

  10. ameliereality ha detto:

    La disfagia è fastidiosa, minimizzando. Vedrai che riuscirai a sconfiggerla!

    Piace a 1 persona

  11. Pingback: Videofluoroscopia della deglutizione | Non sono ipocondriaco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...