Lo strano sconto

Il piccolo supermercato dove vado solitamente a fare la spesa non organizza il servizio vendita libri scolastici, per acquistare i quali mi rivolgo invece al GSG (Grande Supermercato Galattico).

Le promesse del GSG mi hanno abbagliato: sconto del 20% sul costo dei libri scolastici!
Evvai!
A patto di avere la loro fidelity card (ce l’ho) e di ordinarli via web (ok).

Il costo totale dei libri è 298 Euro, li ordino, ed iniziano ad arrivare alla spicciolata.
Vado a ritirare i primi 4 libri, costo totale 90 Euro.
Prima sorpresa. Nessuno sconto del 20%. Io pago 90 Euro, ma mi viene fatto un buono spesa da 18 Euro (il 20% del valore dei libri).
Beh, un po’ una seccatura, ma nulla vieta di fare subito una spesa al GSG e recuperare quindi i 18 Euro.
Ma (seconda sorpresa) non si può. Il buono spesa da 18 Euro viene caricato sulla fidelity card nel giro di 3-4 giorni, dunque per poterlo utilizzare devi tornare dopo qualche giorno.
Nessun problema.
Passo dopo una settimana per ritirare altri libri (costo 95 Euro, nuovo buono spesa da 19 Euro) e per usufruire del buono precedente da 18 Euro.
Terza sorpresa: spesa minima 50 Euro. Nessun problema, anticipo un po’ la spesa del fine settimana, e compero qualcosa che mi serve.
Arrivo alla cassa, e (quarta sorpresa!) invece di scalarmi i 18 Euro, me ne vengono scalati solo 10.
Chiedo lumi alla cassiera: “mi scusi, ma io ho accumulato un buono da 18 Euro, perché lo sconto finale è di soli 10 Euro?”
Cassiera: “Perché per regolamento i buoni vengono scalati a blocchi da 10 Euro”

Cominciano a girarmi gli zebedei.

Promettono uno sconto del 20%, ma poi alla fine si tratta di buoni sconto, neppure immediati, legati ad una spesa minima, ed utilizzabili a blocchi da 10 Euro.
E faccio in fretta e furia due conti a mente: il totale dei libri è 298 Euro, il 20% dei buoni sconto equivale a 59,6 Euro, i quali essendo utilizzabili a blocchi da 10 Euro mi farebbero perdere per strada 9,6 Euro.

Il profumo di fregatura si fa intenso.
L’anno prossimo cercherò una alternativa al GSG.

Questa voce è stata pubblicata in blog life. Contrassegna il permalink.

30 risposte a Lo strano sconto

  1. annaecamilla ha detto:

    In Italia ti devono fottere sempre!

    Piace a 1 persona

  2. annaecamilla ha detto:

    In Inghilterra tipo Tesco con i punti accumulati ti arrivano a casa i buoni in soldini che puoi spendere subito. Discorso chiuso chiaro e semplice.

    Piace a 2 people

  3. noir622224124 ha detto:

    Io li compro solo usati ho speso 170 euro al posto di 340

    Piace a 1 persona

  4. E’ ridicolo! Assolutamente ridicolo! Ma non esiste un Tripadvisor dei supermercati???

    La mia esperienza con un buono spesa da 10,00 Euro è stata diversa: per usufruirne bastava superare anche solo di un centesimo il valore del buono, io aggiunsi di fatto 1,00 Euro! E tra l’altro mi ero divertita a sfruttarlo al massimo per una spesa “utile”! Ne avevo parlato qui: https://vitaincasa.com/2018/04/23/la-spesa-intelligente-o-almeno-spero/

    Piace a 2 people

  5. Vittorio ha detto:

    se c’è una cosa che mi ha sempre dato fastidio è il prezzo dei libri scolastici e, ancora più disturbante, la speculazione che se ne fa.
    un libro di scuola è uno strumento di crescita e non divertimento.
    come per i farmaci, i libri sono a noi indispensabili e perciò, sempre noi, siamo indifesi
    posso dirti una cosa? io dei buoni sconto non mi fido come delle raccolte punti. o mi dai soldi cash oppure stocazzo

    Piace a 3 people

  6. Judith ha detto:

    effettivamente…. altro che pubblicità ingannevole…

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Pubblicità con l’asterisco, la chiamo io, che se vuoi conoscere tutto per filo e per segno devi leggerti il regolamento in internet (cosa che non fa praticamente nessuno).
      Tu credi che funzioni in un modo, ma non è proprio così.

      "Mi piace"

  7. francescodicastri ha detto:

    Libraccio. A Saronno c’è anche il negozio, ma lo usavo già da tempo. Tranne una volta, mai perso un colpo

    "Mi piace"

  8. diamanta ha detto:

    Quando io ero ragazza i libri si compravano dal libraio che faceva anche cartoleria. Andavi da loro prenotavi i libri, compravi quaderni, penne, fogli, matite e così via. Nessuno sconto del 20%, ma qualcosina regalato ci scappava tra quello che acquistavi.
    La cosa più importante era la gentilezza e il sorriso che avevano che i GSG non hanno.
    Ma forse faccio parte di un tempo che non esiste più.

    Piace a 1 persona

  9. Paola ha detto:

    Bisogna sempre difendersi. Non c’è un libraccio a Padova? A proposito, viene mio figlio, mi servirebbe un buon ristorante 🙂

    "Mi piace"

  10. Sara Provasi ha detto:

    GCS è stupenda come sigla ahahah, è da guida galattica 😀
    A me è capitata una cosa simile comprando un freezer sul sito di mediaworld, cioè che alla fine tra una cosa e l’altra si è stati obbligati a pagare di più del prezzo scritto!
    Per i libri scolastici prova al libraccio! C’è da fare a pugni se vai nel periodo caldo, ma si trovano cose e se ne possono rivendere!

    "Mi piace"

  11. Nc ha detto:

    è sconcertante la direzione verso cui stiamo andando. manca poco e dovremo andare a fare la spesa con l’avvocato

    "Mi piace"

  12. Neogrigio ha detto:

    ahhahaha che pacco!!! io cmq non li uso mai questi tipi di sconti, non ci credo

    "Mi piace"

  13. Giuliana ha detto:

    Comprali su Amazon

    "Mi piace"

  14. giusymar ha detto:

    miiiiii, devo dire che una lamentela ci starebbe proprio bene…. ma naturalmente si rischia solo di perdere tempo. Il marito di una mia amica, lui è inglese, quando si trova davanti ad un affronto o qualcosa di simile ad una fregatura manda email ,lettere. Devo dire che in Inghilterra rispondono sempre….qui da noi è dura.
    L’unica volta che ho scritto alla ditta delle capsule da caffè perchè la confezione non era sufficientemente esplicita per l’utilizzo della corretta macchinetta, me ne hanno inviate 50 a gratis….ma è l’unica volta che ho ottenuto qualcosa ed ho dovuto farmi dettare un paio di frasi da mia figlia che è laureata in legge… all’inizio avevano provato a mandarmi a stendere…comunque sono bastate delle email e quindi nessun costo aggiuntivo.

    "Mi piace"

  15. Marta ha detto:

    Hai letto bene il regolamento? Se parlano di buoni sconto o di sconti immediati? Puoi far valere le tue ragioni! Suvvia! Non è da te essere impreparato!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...