Saturday Pop. Queen: “Innuendo”

“Innuendo” in italiano significa “insinuazione”.
Non è casuale la scelta di questo titolo per il brano e per l’album che segneranno la parte finale della vita di Freddie Mercury.
Ma cosa c’era da insinuare?

E’ il 1991. Le apparizioni pubbliche di Freddie si erano diradate, l’ultimo tour dei Queen era stato sospeso senza troppe spiegazioni, chi lo aveva incontrato lo aveva descritto come malato, un suo ex era morto di AIDS, altri rilasciavano alla stampa interviste di dubbio gusto, i membri della band rimanevano in silenzio.
Ecco dunque l’insinuazione: Freddie Mercury, sieropositivo da anni, era malato di AIDS ed in fin di vita.
Vero? Falso?
La canzone giocava su questo che a molti appariva come un pettegolezzo, ad altri come una sentenza.

La canzone è semplicemente stupenda, più volte descritta come “la Bohemian Rhapsody degli anni novanta”.
La più lunga come durata tra tutti i singoli della band (6 minuti e mezzo), “Innuendo” arriva al 1° posto della classifica, grazie ad un connubio di stili che vede sovrapporsi rock, con opera, musica sinfonica, classica e flamenco. Il tratto di flamenco, occorre segnalarlo, fu suonato da Steve Howe (chitarrista degli Yes), unico caso in cui i Queen in studio siano stati affiancati da un chitarrista estraneo alla band.
Il video non presentava immagini recenti dei membri della band, alimentando dunque l’insinuazione che qualcosa non andasse.
Ma dopo pochi mesi l’insinuazione si palesò in tutta la sua drammaticità: 10 mesi dopo la pubblicazione del singolo Freddie Mercury moriva di AIDS lasciando affranti milioni di fans in tutto il mondo.

Queen
Innuendo
7″
Anno 1991
Etichetta: Parlophone
Codice: 016 20 4164 7

A Innuendo
B Bijou

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Saturday Pop. Queen: “Innuendo”

  1. Vittorio ha detto:

    L’ultima traccia del disco è show must go on. un messaggio chiaro nonché profetico

    Piace a 3 people

  2. francescodicastri ha detto:

    Personalmente, pur riconoscendone la splendida fattura, non l’ho mai considerata al livello di Bohemian Rapsody

    Piace a 1 persona

  3. gaberricci ha detto:

    Grande pezzo. Alcuni mesi dopo uscì anche la stupenda “Those were the days of our lives”, con un Freddie emaciato e divorato dalla malattia (non per caso il video fu girato in bianco e nero) che guarda in camera e saluta i suoi fan: “I still love you”. Mi commuove tutte le volte, quella scena.

    Piace a 1 persona

  4. Vincenzo ha detto:

    Straordinaria!! Sì, può essere considerata la Bohemian Rhapsody degli anni novanta (a proposito, manca ormai poco all’uscita del film su Freddie!)

    Piace a 1 persona

  5. Sara Provasi ha detto:

    Forse è la mia preferita dei Queen! 😍😍😍💙

    Piace a 1 persona

  6. Massi Tosto ha detto:

    vado contro corrente , non mi sono mai piaciuti a parte qualche pezzo , anche se riconosco la splendida voce e la carica di Freddie inimitabili , inuendo è una delle poche che mi piacevano , ma li ho ascoltati veramente poco

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...