Saturday Pop. Artisti vari: “I Say A Little Prayer”

“I Say A Little Prayer” è un brano scritto da Burt Bacharach ed Hal David per la grande cantante americana Dionne Warwick, la quale lo incise nel 1967 arrivando al 1° posto negli USA nel dicembre di quell’anno.

La canzone parla di una donna che, vedendo il proprio uomo partire per la guerra in Vietnam, dedica a lui una preghiera.
A Bacharach inizialmente la registrazione della Warwick non piaceva, volle ri-registrarla più volte, senza esserne mai troppo convinto.
Cambiò idea quando ci si accorse che le radio continuavano a trasmettere il brano, dandone una ampia diffusione in tutti gli USA, dove vendette alla fine più di un milione di copie divenendo un successo assoluto.

Dionne Warwick
I Say A Little Prayer
7″
Anno 1967
Etichetta: Scepter Records
Codice: STU 42304

A I Say A Little Prayer
B Window Wishing

Proprio nel 1968 capitò che Aretha Franklin fosse in sala di registrazione per il suo album “Aretha Now”. Tra una pausa e l’altra, Aretha e le vocalist si misero a canticchiare “I Say A Little Prayer” in modo molto originale, tant’è che alla fine ci si decise di pubblicare la canzone come lato B del 45 giri “The House That Jack Built”. Fu un errore di valutazione, perché alla fine ad avere successo fu proprio il lato B, che permise ad Aretha Franklin di raggiungere anch’essa il 1° posto della classifica americana, oltre ad avere un grosso successo in Europa in particolare nel Regno Unito (4° posto in classifica).

Nel 1987, la rivista inglese NME “New Musical Express” decretò “I Say A Little Prayer” di Aretha Franklin come la canzone più bella di tutti i tempi.

Aretha Franklin
I Say A Little Prayer
7″
Anno 1968
Etichetta: Atlantic
Codice: Atl. 70 317

A The House That Jack Built
B I Say A Little Prayer

Negli anni numerosissime sono state le cover di questa stupenda canzone, che tuttavia non sono mai riuscite a pareggiare la bellezza delle versioni della Warwick e, specialmente, della Franklin.
Tra di esse una versione in italiano di Giuni Russo (1969), ed una in inglese di Raffaella Carrà (1970, francamente abbastanza imbarazzante).

Io il brano lo conobbi nel 1988, quando il gruppo house/dance Bomb The Bass ne fece una versione rivisitata in chiave house, che ebbe un ottimo successo specialmente in UK, raggiungendo il posto #10 in classifica.

Bomb The Bass feat. Maureen
I Say A Little Prayer
12″
Anno 1988
Etichetta: Rhythm King Records
Codice: DOOD 123

A I Say A Little Prayer
B 10 Seconds To Terminate

Per finire segnalo una ultima cover, davvero sorprendente, della cantante giamaicana Diana King, la quale incise il brano nel 1997 con uno stile quasi reggae, inizialmente incluso nella colonna sonora del film “Il matrimonio del mio migliore amico” con Julia Roberts.

Il brano piacque molto e venne pubblicato anche come singolo, raggiungendo buoni piazzamenti negli USA ed in Europa (posizione #17 in UK).

Diana King
I Say A Little Prayer
CD singolo
Anno 1997
Etichetta: Work
Codice: WRK 664755 2

1 I Say A Little Prayer (LP Version)
2 I Say A Little Prayer (Love To Infinity’s Classic Radio Mix)
3 I Say A Little Prayer (Love To Infinity’s Vortex Voyager Mix)
4 I Say A Little Prayer (Love To Infinity’s Love Groove)

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Saturday Pop. Artisti vari: “I Say A Little Prayer”

  1. Ehipenny ha detto:

    Raffaella Carrà che si cimenta con il confronto con Aretha, è imbarazzante davvero 😅 Dionne l’ho scoperta da poco tra i vinili di mio padre, davvero brava

    Piace a 1 persona

  2. Stavolta hai scelto la canzone è le cantanti che mi piacciono.

    Piace a 1 persona

  3. noir622224124 ha detto:

    Bellissima

    Piace a 1 persona

  4. Vittorio ha detto:

    Il pezzo è molto bello ed è un piacere sentirlo. Curiosamente composto da un bianco è diventato un inno della musica soul

    Piace a 2 people

  5. Sara Provasi ha detto:

    Mi piace quella di Aretha *_*
    Non sapevo delle altre!

    Piace a 1 persona

  6. Harley ha detto:

    Aretha su tutti. Credo di aver sempre avuto un debole per la sua voce e difficilmente mi posso discostare.

    Piace a 1 persona

  7. giusymar ha detto:

    Che spettacolo Aretha!!!!
    Grazie!!!!!

    Piace a 1 persona

  8. francescodicastri ha detto:

    Pur amando alla follia Aretha, non concordo sulla valutazione. La canzone più bella di tutti i tempi è “Bohemian Rapsody”. O “Where the streets have no name”. O tante e tante altre…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...