Videofluoroscopia della deglutizione

Qualche lettore forse ricorda che soffro di disfagia.
Mentre mangio, in modo del tutto improvviso, ad un certo punto il cibo mi si ferma nell’esofago e non scende più. Questo è dovuto ad un irrigidimento delle pareti esofagee, ed in quel momento nemmeno la saliva riesce a scendere direzione stomaco.
Questi attacchi sono dolorosissimi a livello toracico, e solo dopo alcuni minuti di respiri profondi e di forzato rilassamento l’esofago riprende la sua normale attività.

Esistono varie cause per la disfagia:
– scarsa salivazione
– diverticoli nell’esofago
– gozzo (aumento della tiroide che preme sulle pareti esofagee)
– stress ed ansia

Ecco, io (in accordo con lo psicologo) sono sempre stato convinto che il mio problema sia legato allo stress ed all’ansia e proprio stress ed ansia mi hanno negli anni causato numerosi problemi (attacchi di panico e psoriasi, per esempio).
Tuttavia, per essere certi che la mia disfagia sia dovuta allo stress ed all’ansia, è opportuno escludere ogni possibile causa di natura fisica.
Proprio per questo motivo a settembre mi sono sottoposto a gastroscopia, che mi ha evidenziato alcuni problemi legati al reflusso ma senza trovare nulla a livello di esofago.

Dopo la gastroscopia adesso è toccato alla “videofluoroscopia della deglutizione”.
Mi sono bevuto per ben 6 volte alcuni beveroni, alcuni di sapore disgustoso, altri molti viscosi e granulosi.
Ognuno di questi liquidi conteneva anche una soluzione di contrasto che ha permesso la registrazione video delle mie deglutizioni, con il passaggio dei liquidi dal cavo orale verso l’esofago attraverso l’epiglottide, e poi via via fino allo stomaco.
Ebbene: non ho nessun problema neppure minimo di alcun tipo.

Quindi, dopo la gastroscopia e dopo questo studio della deglutizione, penso che non ci possano essere più dubbi riguardo la natura ansiosa della mia disfagia.
Ora, con calma, mi organizzo per incontrare nuovamente lo psicologo.
Non ho troppa fretta, per fortuna i miei casi di disfagia si sono diradati, e di dolorosi quest’anno ne ho avuti solo un paio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

34 risposte a Videofluoroscopia della deglutizione

  1. Mannaggia all’ansia. A me di recente sta provocando tachicardia.

    Piace a 2 people

  2. quarchedundepegi ha detto:

    Cercati qualcuno “serio” che possa farti delle “serie” sedute di rilassamento. Se poi può farti delle sedute d'”ipnosi medica” puoi risalire alla causa e dire addio a certi fastidiosissimi disturbi.
    BUONGIORNO.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  3. In bocca al lupo, ti auguro di risolvere presto questo fastidioso problema!

    Piace a 1 persona

  4. Sara Provasi ha detto:

    Beh da una parte meglio così, no? Almeno sai su cosa lavorare!
    Che schifo i beveroni mi sa O__O

    Piace a 1 persona

  5. francescodicastri ha detto:

    Fai come me, non soffrire d’ansia. A parte scherzi, l’età e la saggezza possono aiutare ad affrontare la vita con meno ansie.

    Piace a 1 persona

  6. gaberricci ha detto:

    Guarda, i sintomi che descrivi sembrano indicativi di acalasia o di spasmo esofageo diffuso, non facilissimi da diagnosticare. L’unico esame ulteriore che potresti fare è una manometria esofagea, dall’esecuzione assai più agevole:-).

    Piace a 1 persona

  7. Paola ha detto:

    Vogliamo parlare di ansia? Apriamo una pagina apposta? Ci sono

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...