La pedata sugli zebedei definitiva

Non dev’essere stato facile trovarsi all’interno della Bastiglia quel lontano 14 luglio 1789.
Fatto sta che Bernard-René Jourdan marchese De Launay si trovava proprio lì, in qualità di governatore.

Aveva 49 anni, ed era governatore della fortezza da ben 13 anni, dopo averla “acquisita” dal predecessore conte Antoine-Joseph Chapelle de Jumilhac.
A quel tempo, infatti, la carica di governatore poteva passare di mano e venire venduta con trattativa privata.

Il marchese De Launay viene tratteggiato come avido e spietato, tanto da aver fortemente contribuito con i suoi atteggiamenti alla esasperazione dei cittadini verso la nobiltà e verso la corona.
Il 14 luglio 1789 la folla inferocita si diresse alla Bastiglia non tanto per occuparla, quanto per prelevarne armi e munizioni. La ferma opposizione di De Launay non portò buoni frutti. Dopo aver demolito i ponti levatoi (alzati a protezione della fortezza), e dopo essersi procurati alcuni cannoni, la numerosa folla iniziò a far vacillare le certezze di De Launay.
Il governatore minacciò di dar fuoco ai 20mila Kg di polvere da sparo e di far esplodere la Bastiglia uccidendo sé stesso ma anche le proprie milizie, oltre agli insorti. E avrebbe certamente messo in atto il proprio piano, se non fosse stato bloccato dalle sue stesse truppe, le quali si arresero alla popolazione.
Il governatore De Launay si vide perso. Si travestì ma venne riconosciuto ed arrestato. Tentò un disperato suicidio, senza riuscirci.
Venne catturato, e portato a forza verso il Municipio.
La folla voleva linciarlo.

Venne ripetutamente colpito e ferito, tant’è che ad un certo punto De Launay fece un gesto inatteso: diede un violento calcio sugli zebedei ad uno dei leader degli insorti, pronunciando la frase “ne ho abbastanza, uccidetemi ora”.
La folla inferocita non se lo fece ripetere due volte e lo uccise immediatamente.
Il suo cadavere venne decapitato, e la testa portata in trionfo per Parigi in segno di vittoria.


“The Arrest of the Governor of the Bastille” di Jean-Baptiste Lallemand

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La pedata sugli zebedei definitiva

  1. Lu {pandored73} ha detto:

    Belle queste pillole storiche. Buona giornata.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...