Frasi venete #10

Non è vero che la particolare cadenza della parlata veneta sia dovuta ad un abuso di vino ed alcolici.
O, almeno, è vero solo qualche volta.
Il dialetto veneto, invece, è in grado di far capire la spontaneità di noi veneti, con dei modi di dire molto diretti ed incisivi di cui vi propongo ora alcuni esempi.

#1 Bocia, gambe in spàea e caminare!
Traduzione letterale: ragazzo, gambe in spalle e camminare!
Quando si usa: ti stai facendo aiutare dal figlio a portare alcune borse della spesa, e mentre tu riesci ad emulare la Dea Kalì trasportandone 2 con la mano sinistra e 2 con la mano destra, lui si lamenta perché la sua unica borsa “è pesante”. Poiché non riesci a menarlo (hai la mani occupate) lo inviti con educazione a camminare senza indugio

#2 Desso tiro fora a savata
Traduzione letterale: ora tiro fuori la ciabatta
Quando si usa: vi è un momento in cui anche i genitori hanno diritto ad un quarto d’ora di relax seduti in poltrona. Quindici minuti che vanno rispettati da tutti, figli in primis. Nemmeno se uno dei figli ne combina una (tipico: mangiare alcuni biscotti stando in piedi e seminando briciole ovunque) il genitore si alza, perché questo quarto d’ora è sacro. L’unica minaccia può essere il famigerato “lancio della ciabatta”, che ogni figlio minorenne teme
come fosse un missile tomahawk

#3 Va in stramona
Traduzione letterale: impossibile tradurre letteralmente il termine “stramona”.
“Mona” sarebbe l’apparato riproduttore femminile, “stramona” sarebbe una sorta di “superlativo” del termine “mona”, che tuttavia non è un aggettivo, e per questo motivo non potrebbe avere il superlativo. Diciamo che potrebbe generalmente venire tradotto con “vai molto in mona”, per capirsi
Quando si usa: frase utilizzabile in molte occasioni.
Giochi a calcio, sei libero in area di rigore avversaria, ma il compagno di squadra invece di passarti il pallone tira in porta mancando clamorosamente il gol. Oppure giochi a “briscola” in coppia, fai segno al compagno di tirare “liscio”, e lui invece ti esce con un “carico”.
Ecco, situazioni di questo tipo

#4 Dei… disi qualcosa
Traduzione letterale: Dai… dì qualcosa
Quando si usa: frase che si pronuncia quasi come sfida nei confronti di un familiare “beccato in castagna”. Esempio: il figlio nega di fumare nonostante il suo maglione abbia un pessimo odore. Il genitore apre *casualmente* un cassetto e trova l’accendino…

#5 Fa l’ometo
Traduzione letterale: Comportati da grande
Quando si usa: porti il figlio di 6 anni a fare la vaccinazione, e lui si rende conto perfettamente che sta per capitare “qualcosa” perché la metà dei bambini sta piangendo in modo disperato. La mamma cerca di tranquillizzare il figlio chiedendogli di comportarsi da “bambino grande” e promettendogli in seguito un bel giro sulle giostrine al parco giochi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Frasi venete #10

  1. Vittorio ha detto:

    nel dialetto piemontese il “bocia” sarebbe il garzone o l’apprendista.
    “bocia, date da fè” (bocia, datti da fare)

    Piace a 1 persona

  2. Gisella ha detto:

    Molto.molto interessante…

    Piace a 1 persona

  3. Madved ha detto:

    Memorizzo🖤fra le altre cose tu sei di Padova?

    Piace a 1 persona

  4. The Butcher ha detto:

    Che modi di dire interessanti. Quello della ciabatta mi fa sorridere.

    Piace a 1 persona

  5. Sara Provasi ha detto:

    Va in stramona è bellissimo xD

    Piace a 1 persona

  6. fleurerose ha detto:

    Tutto ciò mi piace assai 🙂

    Piace a 1 persona

  7. Massi Tosto ha detto:

    Va in stramona , un vaffa rinforzato 😂😂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...