Saturday Pop. Duran Duran: “The Wild Boys”

Nel regno Unito erano già molto famosi, avevano già pubblicato 3 album (piazzatisi al 3°, al 2° ed al 1° posto della classifica) ed anche di singoli ne erano stati pubblicati parecchi (ben 11) con 2 primi posti (“Is There Something I Should Know?” e “The Reflex”).

Ma il vero botto, almeno in Italia, arriva con il 4° album Arena ed in particolare con “The Wild Boys”, brano che li ha resi davvero famosissimi e con uno stuolo di fans (specialmente ragazze) praticamente infinito.
La loro presenza a Sanremo nel 1985 fu straordinaria, con migliaia di fans urlanti ad accoglierli. Cantarono proprio “The Wild Boys” mandando in visibilio il pubblico del teatro ed il pubblico a casa.

Il cantante Simon Le Bon era talmente famoso che uscì nel 1985 il libro “Sposerò Simon Le Bon”, seguito l’anno dopo dall’omonimo film.
“The Wild Boys” fu il primo singolo dei Duran Duran a raggiungere il 1° posto in Italia, negli anni a venire raggiungeranno la vetta della classifica anche “A View to a Kill”, “Notorious” e “I Don’t Want Your Love”.
Strano a dirsi, il brano in UK raggiunse solo il 2° posto in classifica, dietro “I Feel For You” di Chaka Khan.

Il video era *famosissimo*, non c’era persona dagli 0 ai 99 anni che non l’avesse visto, era costato molto (più di 1 milione di sterline, cifra altissima per l’epoca), e vedeva i “Duran” vestiti con abiti laceri, imprigionati ed alle prese con degli strani umanoidi (un evidente richiamo al libro “The Wild Boys” di William Burroughs pubblicato nel 1971), e con l’intenzione di sceneggiare in seguito un intero film (cosa che tuttavia non sarebbe mai stata fatta).
MTV e VideoMusic erano nate da poco, e stavano riscuotendo un successo immenso tra le giovani generazioni. Se ne giovarono ovviamente anche i Duran Duran il cui video di “The Wild Boys” era trasmesso più volte al giorno.

Piccolo segreto: festa di carnevale al patronato (siamo nel 1985) io ed i miei amici ci vestiamo da… “wild boys” con tanto di colori e trucchi vari.
Ne ho ancora gli incubi.

Duran Duran
The Wild Boys
7″
anno: 1984
etichetta: Parlophone
codice: DURAN 3

A The Wild Boys
B (I’m Looking For) Cracks In The Pavement (1984)

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Saturday Pop. Duran Duran: “The Wild Boys”

  1. ff0rt ha detto:

    Un fenomeno di massa, forse il primo della nuova epoca globalizzata. Le ragazzine impazzivano tutte facendo scoppiare d’invidia noi ragazzini dagli ormoni repressi. Poi cominciò il dualismo con gli Spandau Ballet.

    Piace a 1 persona

  2. Vittorio ha detto:

    Le duraniane impazzite. Simon le Bon lo chiamavo simon le profiterol. Gli anni 80 hanno ancora il loro fascino.

    Piace a 1 persona

  3. vittynablog ha detto:

    Mah, io forse ero un po’ più selettiva e devo dire che non mi hanno conquistato molto i Duran Duran…

    Sono passata per augurarti una serena biona Pasqua! Auguri a te e ai tuoi cari!!! 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Vittorio ha detto:

    Auguri e buona giornata

    Piace a 1 persona

  5. wwayne ha detto:

    Buona Pasqua! A proposito di Sanremo, che ne pensi della vittoria di Mahmood?

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Buona pasquetta, ieri per me era impossibile rispondere. I parenti sono una full immersion cui è difficile sottrarsi.

      Penso bene, la canzone mi è piaciuta, mi sembra abbia “qualcosa” di nuovo che le altre non avevano. Oltre ad essere ritmata e non noiosa come il 75% delle altre presentate.

      "Mi piace"

  6. Massi Tosto ha detto:

    Preferivo gli Spandau , ma devo riconoscere che i DD sono stati il vero crack dei primi anni ottanta

    Piace a 1 persona

  7. lapamm ha detto:

    Come dimenticarli? Non sono mai stata una “Sposerò Simon Le Bon” ma ascolto alcune canzoni ed è subito un tuffo nel passato e pelle d’oca.
    PS la tua rubrica del sabato è fighissima (si può dire? 😉

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Parlando di Simon tradisci un po’ la tua età, che ovviamente non dovrebbe essere troppo lontana dalla mia.
      🙂
      Mi piace la musica, anni fa avevo un blog dove ogni giorno presentavo una canzone e ne parlavo in modo ampio… ma poi non ebbi più tempo di portare avanti 2 blog e, a malincuore, lo chiusi inglobando gli argomenti musicali in questo.

      Piace a 1 persona

      • lapamm ha detto:

        Si in effetti non ho più 25 anni da un po’ (ma nemmeno 35 … 😉 😊 ma i ricordi musicali arricchiscono il bagaglio ancora di più.
        Mi piace moltissimo la tua rubrica, rinnovo i complimenti e ti seguirò fedelmente! 👍🏻

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...