Le perle di Achille

Il collega Achille ogni tanto ci delizia con aneddoti legati al suo passato, in particolare vantandosi delle proprie doti amatorie.
Le sue esagerazioni, quando ci racconta le sue performances, sono al limite del farsesco.
Quanto capitatogli 30 anni fa, tuttavia, sembra sia assolutamente vero, perché è la 20ma volta che ce lo racconta e sempre con gli stessi particolari.

In pratica insieme a 3 amici conoscono una tipa, soprannominata “Betty labbra”, la quale promette a tutti e 4 un “servizietto orale” indimenticabile.
Vanno a sorte, e ad Achille capita di essere l’ultimo dei 4.
Betty “esaudisce” il 1° amico, poi il 2°, infine il 3°.
Tocca ad Achille.
Entra nella stanza tutto eccitato dove Betty lo sta aspettando, ma improvvisamente lei si mette a piangere e chiede di essere accompagnata a casa.
Achille racconta di non aver più saputo che fare.

“Il peppiniello si è ammosciato in 2 secondi” ammette senza giri di parole “e poi mi è pure toccato consolarla”.
Come è finita la serata? I 3 amici in birreria ed Achille che accompagna a casa Betty piangente la quale alla fine lo saluta con un “tu si che sei un vero amico”.

Ad Achille girano ancora gli zebedei dopo 30 anni.


Immagine sottilmente allusiva ma senza cadere nel volgare o nel pornografico

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le perle di Achille e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Le perle di Achille

  1. Giuliana ha detto:

    Pentimento postumo?

    Piace a 1 persona

  2. Massi Tosto ha detto:

    Mi mancava Achille 😂😂

    Piace a 3 people

  3. Madved ha detto:

    Dai che vi allieta un po’ 😂

    Piace a 2 people

  4. Sara Provasi ha detto:

    Uaaah meraviglioso xD
    Il peppiniello ahah bellissimo 😀
    Poi scegli sempre le foto migliori!

    Piace a 1 persona

  5. manofroma ha detto:

    Molto divertente. Ci vogliono colleghi così. A coro, dove vado da tre mesi, ce n’è uno che sembra proprio il tuo Achille (lo conosco da molto di più di tre mesi, eravamo colleghi insegnanti negli anni ’80). Uno spasso. Ci tiene tutti allegri, a piccole o grandi dosi che siano.

    Piace a 2 people

    • Kikkakonekka ha detto:

      Achille in piccole dosi è divertente, ma è logorroico, dice cazzate in continuazione, e alla fine stanca.
      Io per fortuna non ce l’ho in ufficio, altrimenti dovrei comperarmi i tappi auricolari.

      Piace a 1 persona

      • manofroma ha detto:

        Ah ah ah. Però a me chi dice cazzate a ruota libera piace, soprattutto se, come il mio Claudio, ha un grande senso dell’umorismo. Mia moglie mi metteva in guardia contro di lui, ma poi, quando si è accorta che al coro tutti gli volevano bene, si è ricreduta. Ogni caso è a se stante.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...