Saturday Pop. Michael Jackson: “Leave Me Alone”

“Bad” fu un album fantastico, il primo che io comperai di Michael Jackson.
Vero, “Thriller” lo aveva fatto conoscere al grande pubblico ed aveva ottenuto un successo enorme, ma io non me ne ero innamorato particolarmente e, credetemi, le canzoni (tranne un paio di singoli) non mi piacevano neppure troppo.
Con “Bad” fu diverso: le canzoni che iniziarono a circolare per radio e TV mi piacquero subito, e quando uscì l’album me lo comperai in vinile.
I singoli si susseguivano rapidi, uno più bello dell’altro, riscuotendo tutti un enorme successo: “I Just Can’t Stop Loving You”, “Bad”, “The Way You Make Me Feel”, “Man in the Mirror”, “Dirty Diana”, “Another Part of Me”, “Smooth Criminal”.
Ben 7 singoli estratti dallo stesso album, quasi un record.
Poi uscì l’8° singolo, intitolato “Leave Me Alone”. Tutti dicevano “estratto dall’album Bad”.
Ma io avevo l’album “Bad”, ed esso non era incluso. Come mai? Non riuscivo a capire.
Me lo spiegò Joao, il mio spacciatore di dischi: “”Leave Me Alone” è incluso solo sul CD di “Bad”, non lo trovi né sull’LP, né in cassetta. Se vuoi ho il 45 giri”.

Comperai il 45 giri.

Nel brano Michael Jackson invita tutti a “lasciarlo stare”. Ma da cosa?
Da alcuni anni, diciamo dal mega successo di Thriller, MJ aveva iniziato ad essere preso di mira dai giornali scandalistici, che enfatizzavano – o inventavano di sana pianta – notizie che lo riguardavano. La famosa camera iperbarica dove si diceva che dormisse, la dedizione agli interventi di plastica facciale, lo schiarimento della pelle, l’interesse per lo scheletro dell'”uomo elefante”, l’innamoramento per Liz Taylor, e così via.
Molte di queste “notizie” trovano spazio proprio in “Leave Me Alone”, e vengono rappresentate anche nel collegato video musicale, che vinse nel 1989 l’MTV Video Music Award per gli effetti speciali, ed il Grammy nel 1990 come miglior canzone dell’anno.
Uno dei miei brani preferiti di MJ, anche se ancora oggi mi secca che non fosse incluso nell’LP originale di “Bad”.

Michael Jackson
Leave Me Alone
7″
Anno: 1989
Etichetta: Epic
Codice: EPC 654672 7

A Leave Me Alone
B Human Nature

Questa voce è stata pubblicata in saturday pop e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Saturday Pop. Michael Jackson: “Leave Me Alone”

  1. Vittorio ha detto:

    Personalmente considero thriller il top della musica nera di quel periodo in cui Michaele era ancora genuino. Bad mi deluse perché nonostante i pezzi vidi il cantante diventare burattino.

    Piace a 2 people

  2. Massi Tosto ha detto:

    Ti piaceva di più perché molti di questi pezzi li passavano a manetta in Disco al sabato pomeriggio quando ci andavamo noi 😂😂😂

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Mah, anche, ma non solo.
      Era una musica meno anni ’70 (come invece era Thriller, nonostante l’anno di pubblicazione), e certamente più ‘europea’.
      Per esempio io adoro Liberian Girl, che non è né commerciale nè da disco.

      "Mi piace"

  3. francescodicastri ha detto:

    Scherzi vero? Wanna Be Startin’ Somethin’, Baby Be Mine, The Girl Is Mine, Thriller, Beat It, Billie Jean e Human Nature sono peggio di I Just Can’t Stop Loving You, Bad, The Way You Make Me Feel, Man in the Mirror, Dirty Diana, Another Part of Me e Smooth Criminal? Scherzo, i gusti sono gusti. Io sono un figlio di Thriller 🙂

    Piace a 2 people

    • Kikkakonekka ha detto:

      Haha, certamente Thriller è un album mitico. Bilie Jean l’ho ascoltata 875mila volte. Ma Bad l’ho preferito da subito.
      Vedi, secondo me (ma è una mia percezione, sia chiaro) ha una sonorità che strizza ancora troppo l’occhiolino alla black ed alla disco anni ’70, con la ricerca di un certo tipo di suono, di ritmo e di bassi. E’ una musica che a me non piaceva, nonostante MJ se ne discosto con la sua immensa bravura compositiva. Tuttavia Bad entra diritto in un contesto anni ’80 che preferivo, con suoni nuovi e certamente più europei. IMHO, obviously.

      Piace a 1 persona

  4. Di Michael amo tutto …
    Tristezza per la sua fine e per tutto ciò che si è detto e si continua a dire di lui…verità o invenzioni per me lui rimane il mito!

    Piace a 1 persona

  5. Paola Bortolani ha detto:

    Thriller: non so se è un dato ancora aggiornato, ma per molto tempo è stato l’album più venduto in assoluto

    Piace a 1 persona

  6. La Grazia ha detto:

    Mai avuto qualcosa di suo prima di Hisstory ….. ehm su Mtv e altri canali passavano i suoi video fino alla nausea, non mi piaceva per niente. Credo che mi sia entrato nel cuore da neverland in poi la sua musica non fa per me è come uno sdoppiamento della personalità per creare quell’inferno di Brace your self

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      “la sua musica non fa per me”

      Credevo ti piacesse…

      "Mi piace"

      • La Grazia ha detto:

        Lui era un diapason si metteva di fronte al pubblico e creava a seconda delle reazioni e ci dava dentro. Se confronti con altri artisti tipo madonna ti rendi conto che qualcuno gli crea dei rumori di sottofondo e gli scrive i testi sopra. Poi vai ad ascoltare lui tipo tabloid junkie ma devi sentirla nell’intervista poi te la trovo e vedi che esce tutto da dentro. Era un illusionista. Per billie jean ha creato onde di sensazioni ( la gente dovette calmarsi dopo la prima esecuzione) e lui lo sapeva anni e anni a osservarli. Forse preferisco neverland perché li se ne frega di tutti.
        Che fine ha fatto lo spaventapasseri risolvimi questo enigma

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...