Le “torri del vento”

Yazd è una città iraniana di circa 400mila abitanti che sorge al centro di un’ampia zona desertica. Clima aridissimo, temperature abbondantemente oltre i 40° in estate, sotto lo zero in inverno. Sorta oltre 3mila anni fa, Yazd oltre ad una architettura unica al mondo, possiede una delle più antiche “torri del vento” esistenti al mondo.

Ma di cosa si tratta?

In assenza di energia elettrica e delle più moderne invenzioni, gli antichi persiani cercarono di trovare una soluzione al clima torrido della regione inventando queste torri, complesse opere ingegneristiche.

Tali torri funzionano in due modi differenti.
Il principale funzionamento consente, grazie a differenti livelli di pressione dell’aria, di prelevare l’aria calda presente nell’edificio sottostante e, viceversa, di immetterne di fresca.

Se siamo in presenza di ‘qanat’ (corsi d’acqua sotterranei) il funzionamento è leggermente diverso. L’aria calda esterna viene convogliata attraverso un tunnel fino
al qanat, dove al contatto con l’acqua si rinfresca e si umidifica, per poi essere fatta rientrare nell’edificio fresca ed umida, mentre quella più calda sempre grazie alla differenza di pressione viene fatta uscire attraverso la torre.

L’invenzione delle “torri del vento” si diffuse in Pakistan, Afghanistan, Egitto ed altri Paesi limitrofi, ma solo poche sono resistite fino ad oggi, e quella di Yazd è senza dubbio tra le meglio conservate.


“Badghir”, torri del vento

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

35 risposte a Le “torri del vento”

  1. Vittorio ha detto:

    quindi già nei tempi antichi esisteva la dyson?

    Piace a 1 persona

  2. Madved ha detto:

    Molto interessante

    Piace a 1 persona

  3. Massi Tosto ha detto:

    Mi chiedo come siano state possibili alcune scoperte fatte migliaia di anni fa, a confronto la tecnologia di oggi (per i mezzi che abbiamo) fa un po’ ridere , splendida l’Iran

    Piace a 1 persona

  4. silvia ha detto:

    Interessante, pensa com’erano già avanti a quei tempi! Buon pomeriggio 🙂

    Piace a 1 persona

  5. francescodicastri ha detto:

    Aria condizionata ante litteram

    Piace a 1 persona

  6. tramedipensieri ha detto:

    Non solo bravissimi ingegneri ma anche architetti vista la bellezza delle costruzioni in armonia con il paesaggio e la storia

    Grazie

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...