Dieci alla decima: i 10 comandamenti

Il giorno 10 di ogni mese pubblico una personale classifica riguardante argomenti molto differenti tra loro. Spesso parlo di musica, ma posso spaziare ad argomenti anche molto diversi, come per esempio parlando di attori, di cibi, di sportivi e così via.

Questo mese parlerò dei “10 Comandamenti” e di come io mi trovo in relazione ad essi. Dunque non si tratta di una ‘classifica’ ma di un elenco che segue le Tavole della Legge date da Dio a Mosé sul monte Sinai.

1) Non avrai altro Dio all’infuori di me
Qui sono abbastanza bravo. Riconosco l’essenza del Creatore e, benché magari non me lo rappresenti come l’iconografia Cristiana suggerisce, con i mille dubbi di Sant’Agostino credo nella Sua presenza

2) Non nominare il nome di Dio invano
Ahia. Non bestemmio (benché fino ai 20 anni qualche volta mi scappava…) però ogni tanto lo nomino ‘bonariamente’, senza alcun tipo di offesa

3) Ricordati di santificare le feste
Male. Io mi ricordo delle feste, ma faccio finta di non ricordarlo. Ho perso (l’abitudine? la voglia? la necessità?) di andare a Messa la domenica, benché ogni tanto (raramente) ci vada ugualmente magari durante la settimana. In Chiesa ci vado comunque per pregare, ma non per assistere alle funzioni religiose

4) Onora il padre e la madre
Ho sempre portato rispetto ai miei genitori. Oggi mi rimane solo mio padre e cerco sempre di dimostrargli il mio amore ed il mio pensiero per lui

5) Non uccidere
Sono contro ogni forma di omicidio, sono anche contrario alle condanne a morte da parte degli Stati in cui vige ancora la pena capitale

6) Non commettere adulterio o atti impuri
Ehm… Posso saltare? No? Beh, allora dico che di atti impuri ne ho compiuti certamente (anche se i 10 Comandamenti non chiariscono quali e con chi) ma posso anche dire che io non ho mai tradito (moglie, fidanzate) con altre donne, e sono sempre stato fedele. Qualche volta ho sbandato ma fermandomi in tempo. Più o meno. Forse

7) Non rubare
Da ragazzo qualche volta è capitato, e me ne vergogno ancora oggi. Nulla di valore, stupidaggini da bar o da edicola, o qualche piccolo biglietto in lire dal portafoglio di mia madre. Peccato mai confessato, spero che mia madre da lassù mi possa perdonare

8) Non dire falsa testimonianza
Bugie? Da ragazzo, e solo come autodifesa, mai per incolpare altre persone. Oggigiorno non ne dico, se non alcune ‘bianche’ in ufficio della serie “quel lavoro lo sto già facendo” mentre magari lo avrei iniziato a breve

9) Non desiderare la donna d’altri
Malissimo. Le desidero tutte. Ma tutte tutte. Beh, dai, quasi tutte

10) Non desiderare la roba d’altri
Non invidio denaro od oggetti di proprietà altrui, anche se avere un po’ più di soldi non mi dispiacerebbe affatto. Ma non desidero affatto la “roba d’altri” anche perché in effetti io sono contento di ciò che ho

Questa voce è stata pubblicata in dieci alla decima e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

30 risposte a Dieci alla decima: i 10 comandamenti

  1. Vittorio ha detto:

    11. fate i bravi

    Piace a 2 people

  2. 9 e 3/4 ha detto:

    16 non giudicate gli altri

    Piace a 2 people

  3. Originale il 10 alla decima con i 10 comandamenti! Ottimo spunto di riflessione per tutti noi.

    Ti suggerisco un altro argomento per la tua classifica in vista dell’estate: i tipi di gelati confezionati che preferisci! Cornetto… Coppa del nonno…. Non mi sembra di averla ancora vista! ☺

    Piace a 1 persona

  4. silvia ha detto:

    17 Prima di parlare collegare il cervello, sempre se presente 😉

    Piace a 1 persona

  5. lali1605 ha detto:

    Bel post. Sei un santo in pratica.
    18. non rompete i co===oni, grazie.

    Piace a 1 persona

  6. francescodicastri ha detto:

    Io dico sempre che non serve seguire i comandamenti, basta essere onesti e brave persone. E tu lo sei sicuramente

    Piace a 1 persona

  7. Sara Provasi ha detto:

    Fortissimo! Sulle donne d’altri come darti torto? Almeno solo a desiderare che male c’è? 😄
    Anch’io non santifico le feste 😅😅

    Piace a 1 persona

  8. Neogrigio ha detto:

    riguardo alla numero 6….hai presente io qui in Polonia, soprattutto in estate, lo stress a cui sono sottoposto? puoi immaginare il solo fare un paio di centinaia di metri cosa comporta alla mia labile mente? sai quante volte mi innamoro ogni giorno?

    Piace a 1 persona

Rispondi a 9 e 3/4 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...