Racconto estivo #2 su 10. “L’orizzonte”

Lei se ne stava in cima alla collina, silenziosa, fissando l’orizzonte.
A cosa stava pensando? Ai propri anni passati?
Forse stava ricordando quand’era bambina e suo padre la portava fin lassù a vedere il mondo dall’alto.
Dentro ogni abitazione, dietro le finestre illuminate, quante persone vivevano amori, passioni, paure, litigi, e quanti bambini giocavano, piangevano, facevano i compiti.

Lui se ne stava a circa 10 metri di distanza.
Si chiese a cosa lei stesse pensando. Al loro litigio del giorno prima? A quando salirono su quella collina e si diedero il loro primo bacio?

Piano piano le si avvicinò, fino ad affiancarla.
Lei si sporse e gli sussurrò una parola all’orecchio.
Lui capì e rimase silenzioso con lei a fissare l’orizzonte.

 

[è vietata la copia anche parziale senza autorizzazione scritta]

Questa voce è stata pubblicata in Racconti brevi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Racconto estivo #2 su 10. “L’orizzonte”

  1. annaecamilla ha detto:

    Interessante!!! 😘

    Piace a 1 persona

  2. silvia ha detto:

    Piccolo ma incisivo 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...