Telelavoro

Il telelavoro, in particolar modo quello domiciliare, porta con sé numerosi vantaggi.
Per l’azienda: infrastrutture, costi di gestione (elettricità, servizi igienici, riscaldamento, condizionamento d’aria, pulizie), dimensione ambienti (e relativi costi di affitto)
Per il lavoratore: costi di trasporto, costi per il mangiare, tempo risparmiato dedicabile ad altre attività, job-satisfaction
Per l’ambiente: meno inquinamento, minor traffico (o sovraffollamento mezzi pubblici), maggiore sicurezza (intesa come minor numero di incidenti)

La mia azienda potrebbe benissimo favorire il lavoro da casa.
Anzi: si tratta di un progetto a cui noi dell’area CED abbiamo lavorato a lungo, e al momento attuale è del tutto fattibile.
Interi uffici ne beneficerebbero: paghe (7-8 persone) contabilità (almeno 25) formazione (10).
Si potrebbero immaginare uno/due rientri settimanali per i motivi più vari (appuntamenti con i Clienti, riunioni informative, aggiornamenti, eccetera).

Non è stata una “nostra idea”, ma della Direzione, e noi abbiamo predisposto il tutto in modo puntuale e, credo, preciso. Io stesso l’ho sperimentato durante un periodo di malattia in cui, coincidenza, vi era un picco di lavoro e il mio contributo da casa venne accolto molto favorevolmente.
Peccato che ora, in perfetta coerenza, questa possibilità resti solo “teorica” e non venga messa in pratica: la Direzione è consapevole che il telelavoro sia del tutto fattibile ma è completamente svanita la volontà di attuarlo.

Questa voce è stata pubblicata in lavoro e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

37 risposte a Telelavoro

  1. Tsukiko 月子 ha detto:

    A volte volere non è potere…spesso solo per pigrizia o per “paura” dei cambiamenti…

    Piace a 1 persona

  2. Madved, inchiostro e silenzio ha detto:

    Già

    Piace a 1 persona

  3. Vittorio ha detto:

    se mi proponessero il telelavoro accetterei ad occhi chiusi
    la condizione indispensabile è la chiara regolamentazione e definizione di responsabilità
    per non correre il rischio che mentre sei sul cesso il capo ti chiami e ti chieda cosa sati facendo

    Piace a 2 people

  4. Lu {pandored73} ha detto:

    Forse dai piani alti hanno paura che tu faccia come Homer e piazzi un segnatempo al tuo posto…

    Piace a 1 persona

  5. Ehipenny ha detto:

    Cosi a naso, i vertici vogliono poter controllare e chiaramente non possono bussare a casa della gente

    Piace a 1 persona

  6. silvia ha detto:

    Peccato, il nostro Ministero l’ha attivato e io (unica a dare l’adesione, ho iniziato ad aprile, si va benissimo, ed anzi, senza scocciature di telefonate varie e di gente si produce molto di più, per ora io lo faccio solo il venerdì, poi vedremo se amplieranno i giorni come hanno promesso

    "Mi piace"

    • Kikkakonekka ha detto:

      Sono contentissimo di avere dunque un esempio positivo di telelavoro.
      Diciamo che a me secca non tanto per il fatto di poterne beneficiare (io non potrei) ma per le moltissime ore di lavoro dedicate alla sua fattibilità.

      "Mi piace"

      • silvia ha detto:

        Infatti, se non c’era la volontà di attuazione perché vi hanno fatto perdere tempo

        Piace a 1 persona

        • Kikkakonekka ha detto:

          Ahhh… sapessi quanti progetti abbiamo portato avanti negli anni e poi per motivi vari sono stati abortiti…

          Proprio oggi abbiamo fatto il primo passo verso un nuovo sistema di protocollazione documenti, ma questo andrà in porto al 99,9%.
          Ho visto la demo ed il programma si adatta perfettamente alle nostre esigenze, anche a livello di costi.

          "Mi piace"

  7. Massi Tosto ha detto:

    si basa tutto sulla fiducia , quello che non c’è nella realtà dei fatti

    Piace a 1 persona

  8. Topper Harley ha detto:

    Dove lavoro invece hanno introdotto lo smart working, che indubbiamente porta benefici all’azienda e ai dipendenti. Tutte le Direzioni lo hanno adottato, tranne una. Indovina quale? La mia.

    Piace a 1 persona

  9. Aida ha detto:

    Forse perché con il telelavoro la direzione non avrebbe giustificazioni sui licenziamenti?

    Piace a 1 persona

    • Kikkakonekka ha detto:

      Mah, ritengo che il loro timore sia legato al fatto che – avendo noi ancora una mentalità quasi medievale – vogliono ‘controllare’ ciò che fai, vogliono vederti seduto sulla scrivania a digitare al PC o a rispondere al telefono.
      Mentalità antiquata.
      Ciao Aida.

      Piace a 1 persona

  10. francescodicastri ha detto:

    Non è questo l’anno in cui usciremo dal medioevo…

    Piace a 1 persona

  11. Paola Bortolani ha detto:

    Ho telelavorato per anni con enorme gusto, piacere e risultati. Mi portavo anche il computer al mare e lavoravo da lì. Certo lavoravo come fossi stata in ufficio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...