Punto Critico

Sapendo della mia passione per aerei ed aeroporti – a mia volta acquisita dal figlio, è lui l’esperto in materia – alcuni mesi fa il mio amico Vittorio mi consigliò di leggere “Punto Critico”, romanzo del 1996 di Michael Crichton.
Il libro lo comperai subito (era marzo), ma lo posi in “lista d’attesa”, dato che ho sempre qualche libro da leggere e la scelta su quale sia il prossimo è dettata da un rigoroso ordine cronologico d’acquisto.

Il libro parla di un disastro aereo, ed è perfettamente incastonato nel periodo in cui è stato scritto (metà anni ’90).
Per questo motivo molti aspetti tecnici che vengono raccontati nel romanzo risultano ad oggi un po’ datati, visto lo sviluppo tecnologico che c’è stato nel campo aeronautico negli ultimi 20 anni.
Ciò non toglie tuttavia brio al racconto, all’interno del quale il disastro aereo diviene di fatto solo un pretesto per esaminare le lotte intestine all’interno della azienda che produce il velivolo, i tentativi di sviare l’indagine, e la presenza di individui che fanno il doppio gioco, sia a livello di spionaggio industriale che a livello di disinformazione.

Ma alla fine bisogna trovare un colpevole.
Di chi è la colpa?
Di chi ha costruito l’aereo senza accorgersi di un errore di progettazione? Di chi ha fatto manutenzione in modo approssimativo? Del pilota? O c’è stato un sabotaggio?

Questa voce è stata pubblicata in libri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Punto Critico

  1. Vittorio ha detto:

    chi lo sa?
    l’ho letto più o meno quando è uscito ed è stata una lettura istruttiva che mi ha chiarito alcuni aspetti della tecnologia che era dietro a questi grandi aerei
    si sono fatti passi da gigante rispetto al pilota automatico dell’aereo più pazzo del mondo

    Piace a 1 persona

  2. francescodicastri ha detto:

    Letto tanti anni fa. Non mi è rimasto “dentro”, in tutta verità

    Piace a 1 persona

  3. Miss Elena ha detto:

    Mai letto, e non credo faccia per me
    Maaa come fai ad attenerti all’ordine di acquisto per le tue letture?! 😂😂😂
    Hai una grandissima forza di volontà, io ho sempre qualcosa che, non si sa come, riesce a scalare la lunga lista 😅

    Piace a 1 persona

  4. stefonwater79 ha detto:

    Mai letto, grazie per il consiglio di lettura. Di solito vado in biblioteca e prendo quello che mi gira al momento.

    Piace a 1 persona

  5. Madved, inchiostro e silenzio ha detto:

    Lo prendo!!!

    Piace a 1 persona

  6. gaberricci ha detto:

    È questo che rende interessanti questi libri: la situazione estrema fa emergere i rapporti tra le persone. Un po’ come nei film di Spielberg o nei romanzi di King.

    Piace a 1 persona

Rispondi a stefonwater79 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...