Dieci alla decima: i miei 10 “motti nazionali” preferiti

Il giorno 10 di (quasi) ogni mese, pubblico una personale classifica riguardante argomenti molto differenti tra loro. Spesso parlo di musica, ma ho parlato anche di sport, di cibo, e di quant’altro mi potesse passare per la testa.
Questo mese ho pensato di fare la classifica dei miei 10 “motti nazionali” preferiti.

Per “motto nazionale” si intende quella frase che intende descrivere le caratteristiche o le finalità dello Stato, ed esso può comparire sulle bandiere, sugli stemmi o su banconote e monete della Nazione stessa.
Non tutte le Nazioni hanno un motto, per esempio l’Italia non ce l’ha.
Alcune Nazioni hanno dei motti molto famosi (La Francia ha “Libertà, uguaglianza, fraternità” – “Liberté, égalité, fraternité”; gli USA hanno “Confidiamo in Dio” – “In God We Trust”), ma in realtà ce ne sono tantissimi altri di molto belli e fantasiosi.
Ecco la mia personalissima classifica dei miei 10 “motti nazionali” preferiti.

10 Turchia: “Com’è felice chi dice ‘sono Turco’!” (lingua turca: Ne mutlu Türküm diyene!”)

Un motto che esprime l’entusiasmo del popolo turco. Fermo restando che dire ‘sono Turco’ può farlo chiunque, anche chi non lo è. Sarà felice comunque?

9 Estonia: “Positivamente sorprendente” (lingua estone: “Heade üllatuste maa”)

Una Nazione ottimista e sorridente, con un motto che dona fiducia e speranza

8 Spagna: “Più oltre” (lingua latina: “Plus Ultra”)

Un motto che mi piace, perché mi riporta alle “colonne d’Ercole”, quando il mondo conosciuto terminava con lo stretto di Gibilterra e con la penisola iberica

7 Corea del Nord: “Nazione potente e prospera” (lingua coreana: “Gangseong Daeguk”)

Un motto che si discosta in modo involontariamente comico dalla situazione economica della Corea del Nord. Un PIL pro-capite inferiore ai 2mila Dollari annui, un regime ditattoriale che reprime ogni ideologia ed ogni libertà e che mantiene lo sviluppo industriale a livelli paleolitici (a parte l’industria del nucleare). “Potente e prospera”?

6 Zambia: “Uno Zambia, Una Nazione” (lingua inglese: “One Zambia, One Nation”)

Molto radiofonico, mi ricorda Radio DeeJay (“One Nation, one station”)

5 Lussemburgo: “Vogliamo rimanere quello che siamo” (lingua lussemburghese: “Mir wëlle bleiwe wat mir sinn”)

Esprime la volontà del popolo lussemburghese di mantenere la propria identità, una piccola Nazione che vuole conservare le proprie radici culturali. Bravi

4 Mauritius: “Stella e Chiave dell’Oceano Indiano” (lingua latina: “Stella Clavisque Maris Indici”)

Un bel motto, che definisce anche geograficamente la posizione di questo bellissimo arcipelago

3 Azzorre: “Piuttosto morire liberi, che schiavi nella pace” (lingua portoghese: “Antes morrer livres que em paz sujeitos”)

OK, le Azzorre non sono propriamente uno “Stato”, ma il loro motto è assolutamente condivisibile

2 Belize: “All’ombra fiorisco” (lingua latina: “Sub umbra floreo”)

Lo trovo un motto assolutamente poetico, quasi la Nazione fosse un fiore che silenziosamente nasce donando i propri colori al mondo

1 Botswana: “Pioggia” (lingua tswana: “Pula”)

Assolutamente il mio motto nazionale preferito: nell’arida Botswana, cosa di più desiderato di un bello scroscio di pioggia?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dieci alla decima e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Dieci alla decima: i miei 10 “motti nazionali” preferiti

  1. Vittorio ha detto:

    one station one nation 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Ehipenny ha detto:

    Non ne sapevo neanche uno, ma pioggia non fa per me decisamente 😅

    Piace a 1 persona

  3. stefonwater79 ha detto:

    Vince anche per me il motto del Botswana anche perché, se non sbaglio in qualche lingua, “pula” significa “cazzo”.

    Piace a 1 persona

  4. stefonwater79 ha detto:

    Il terzo classificato non è male se consideri che la parola “pace” religiosamente significa trapasso.

    Piace a 1 persona

  5. tramedipensieri ha detto:

    “All’ombra fiorisco” è molto bello… :)))

    Piace a 2 people

  6. silvia ha detto:

    Belli, non li conoscevo, buon pomeriggio 🙂

    Piace a 1 persona

  7. Decisamente bello quello del Belize. E del Giappone, che mi dite? “Tutto il mondo sotto un unico tetto”

    Piace a 1 persona

  8. Miss Elena ha detto:

    Interessanti, un paio davvero poetici

    Piace a 1 persona

  9. francescodicastri ha detto:

    Durante l’Expo volevamo realizzare un “crest” per la Security che ricordasse l’evento e io proposi un paio di motti: il primo era “io so’ io, e voi non siete un cazzo”, ma incredibilmente me lo bocciarono. Il secondo era “Dea ex machina”, che piacque, ma poi non abbiamo più fatto il crest.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...