La menzogna inaspettata

Non me lo sarei mai aspettato e, anche se le conseguenze sono state irrilevanti, a me ha dato un enorme fastidio.

Tutto parte dalla necessità di una Ditta (nostra cliente) di venire “abilitata” all’uso on-line di un programma di natura contabile.
E’ una pratica che svolgo solitamente io ma a patto – ovviamente – di ricevere le adeguate informazioni: basterebbe una mail, ma andrebbe bene anche una copia del contratto che viene sottoscritto, dato che la Ditta non parla direttamente con me ma si rivolge ai nostri uffici contabili.

Fatto sta che il Responsabile mi chiede qualche giorno fa quanto ci voglia a fare questa abilitazione, ma io cado dalle nuvole perché non ne sapevo nulla.
Proprio lui, mentendo, afferma di avermi passato tutta la documentazione “già due settimane fa” e che “non capisce come mai ci voglia così tanto”. “Non te la sarai mica persa?”.

Ora: o mi incavolo, o rispondo con fermezza ma trattenendomi. Anche perché si tratta del Responsabile, mica di uno qualsiasi.
Ma, Responsabile o meno, nemmeno lui può/deve mentire. A che pro?
La spiegazione è semplice, mi chiarisce la segretaria. Il Responsabile aveva lui in persona sottoscritto il contratto con la Ditta, salvo poi tenerselo in cartellina senza farmene una copia o mandarmi una mail. Se ne è semplicemente dimenticato. Può capitare.
Ma, invece di ammettere la dimenticanza, ha preferito scaricare la “colpa” su qualcun altro, mentendo.
Bugia di poco conto, a ben pensarci. Ovvio che lui non possa dimostrare di avermi passato la documentazione, ed anche la segretaria confermerebbe facilmente la sua dimenticanza.

Ma ammettere di essersi sbagliati costa davvero così tanto?
E’ proprio necessario ricorrere alla bugia, come i bambini?

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

42 risposte a La menzogna inaspettata

  1. Vittorio ha detto:

    se il responsabile avesse ammesso la dimenticanza si sarebbe dimostrato non responsabile e la sua immagine ne avrebbe risentito (secondo lui)
    questo dimostra quanto sia una persona fragile einsiciura, che si nasconde dietro al sottile velo della gerarchia
    del resto fottitene e fai il tuo lavoro che nessuno può dirti niente

    Piace a 2 people

  2. Giuliana ha detto:

    Mi è capitato mille volte 🙄 ma ho sempre potuto dimostrare la mancanza degli altri

    Piace a 1 persona

  3. tramedipensieri ha detto:

    “Scusi mi girerebbe (…) l’email con la quale mi ha passato il contratto?” Che sbadato che sono! sarà l’età…”

    Piace a 1 persona

  4. diamanta ha detto:

    E’ la menzogna da paura questa. Nel lavoro è la più frequente.
    Non la giustifico, sia ben chiaro, la differenza tra uomini e omminicchi (come diceva uno scrittore), passa anche attraverso questo

    Piace a 1 persona

  5. Non prendertela, tu ne esci bene invece lui….

    Piace a 1 persona

  6. Ehipenny ha detto:

    Ci vuole calmaaa e sangue freddo calmaaa 😑

    Piace a 1 persona

  7. TADS ha detto:

    Vestiti da Rambo e agisci 😉

    Piace a 1 persona

  8. Massi Tosto ha detto:

    Ammettere un proprio errore è semplice , basta essere onesti

    Piace a 1 persona

  9. silvia ha detto:

    Infatti adesso quando mi danno qualcosa ci metto data e firma (loro) e registro (non potendolo fare con il registratore) così non ci sono più storie!

    Piace a 1 persona

  10. Neogrigio ha detto:

    l’Italia di omuncoli ne è piena, non ti curar di loro…

    Piace a 1 persona

  11. Misteryously ha detto:

    Ma che schifo….è un pagliaccio

    Piace a 1 persona

  12. lali1605 ha detto:

    Fregatene e basta. Responsabile un paese de balle

    Piace a 1 persona

  13. Sara Provasi ha detto:

    Orribile, altro che di poco conto!
    Hai fatto bene nel contesto a lasciar perdere, ma secondo me è una cosa grave!

    Piace a 1 persona

  14. francescodicastri ha detto:

    Che cretino. Non merita di essere un capo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...