Oggi parliamo di… Maurice Tillet

Questo è Maurice Tillet.
Prima di proseguire nella lettura, ditemi: chi vi ricorda?

Maurice Tillet, nato a San Pietroburgo nel 1903, era una persona di enorme intelligenza e dalla vita molto attiva.
Laureatosi in Francia (dove si era trasferito con la madre, rimasta vedova) in Giurisprudenza, aveva imparato ben 14 lingue.
Si arruolò nella marina francese, lavorandovi come ingegnere. Nel frattempo giocava anche a rugby.
Divenne anche wrestler professionista, dopo aver conosciuto il wrestler Carl Pojello che lo convinse in tal modo. Per i suoi modi gentili ed educati nei suoi combattimenti venne soprannominato “L’angelo francese”. Combatteva nella categoria “pesi massimi” e divenne addirittura Campione del Mondo, titolo che detenne per anni.


Maurice Tillet durante un combattimento

Maurice Tillet, tuttavia, un problema – ed anche grave – ce l’aveva.
Come avete visto nelle foto qui sopra, era affetto da acromegalia (dovuto ad un eccesso di ormone della crescita) che gli provocò uno sviluppo esagerato delle ossa facciali e delle mani, oltre ad tumore benigno all’ipofisi.
Questa malattia lo condusse anche ad una morte prematura, a soli 50 anni, avendogli procurato gravissimi problemi cardiovascolari.

Maurice Tillet è entrato nella storia come wrestler, al punto che gli furono dedicati busti e statue commemorative in virtù dei risultati sportivi da lui conseguiti.

Benché non vi siano mai state conferme ufficiali, sembra che gli animatori dalla casa di produzione cinematografica DreamWorks si siano ispirati alle sembianze di Maurice Tillet per la creazione della figura di Shrek, l’orco verde protagonista della ben nota serie di film di animazione.
La certezza al 100% non ce l’abbiamo, ma… voi che ne dite?

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

29 risposte a Oggi parliamo di… Maurice Tillet

  1. Vittorio ha detto:

    chissa a chi si sono ispirati per il personaggio di fiona

    Piace a 1 persona

  2. claudio sciarretti ha detto:

    George “the animal” Steel?

    Piace a 1 persona

  3. Effettivamente. Per fortuna l’ormone della crescita gli aveva fatto sviluppare anche l’intelligenza.

    Piace a 1 persona

  4. Misteryously 🕶 ha detto:

    È troppo Shrek 😀😀😀😀😀🧡👍

    Piace a 1 persona

  5. tramedipensieri ha detto:

    Sono ugualissimi! :)))
    (comunque sia leggo nel suo volto un animo sereno e buono)

    Piace a 1 persona

  6. silvia ha detto:

    Gli assomiglia davvero molto!

    Piace a 1 persona

  7. Harley ha detto:

    Ho letto la sua biografia in rete.
    Una persona colta, intelligente, acculturata e molto gentile ed educata. Il tumore benigno alla ghiandola dell’ipofisi (mi sono documentato) può anche scatenare una reazione contraria a quella che normalmente la scienza si aspetta da un tumore linfatico ovvero la conversione delle facoltà da un livello basso ad uno medio-alto.

    Piace a 1 persona

  8. Pingback: Ispirazioni… animate | Non sono ipocondriaco

  9. Rossatinta ha detto:

    C’è un mio conoscente, peraltro vivo e vegeto e discretamente in salute, che è identico a Shrek. Ma ugualissimo. Una volta, siccome sono grafico, ho preso una sua foto e l’ho “shrekizzata” con il ritocco. Risultato sorprendente, ma ho evitato di inviargliela. Si sarebbe offeso, pover’uomo.

    Piace a 1 persona

  10. francescodicastri ha detto:

    Non mi somigghia pe’ nniente (cit.)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...