Gente senza cognome

Qual è il cognome della Regina Elisabetta II d’Inghilterra?

La Casa Reale inglese è rimasta priva di cognome fino al 1917.
Fino ad allora ogni appartenente alla Casa Reale veniva identificato con il “nome proprio” e la “designazione territoriale” legata al proprio titolo. Esempi attuali: William Duca di Cambridge, oppure Carlo Principe del Galles.

Come mai i reali inglesi non avevano un cognome?
Semplicemente non ne avevano mai avuto bisogno.

Tuttavia nel 1917 Re Giorgio V, in piena I Guerra Mondiale, pensò che il presentarsi come “Re Giorgio V di Sassonia-Coburgo-Gotha” fosse un po’ troppo “germanico”, e decise che da allora avrebbe adottato per la Casa Reale il “cognome” Windsor, dal nome della cittadina che nei secoli addietro divenne simbolo delle proprietà della monarchia inglese.
Tale “cognome” avrebbe dovuto valere solo per i discendenti maschi, fu la attuale Regina Elisabetta II a stabilire nel 1952 che tale regola valesse per tutti i discendenti della casa reale.
Sempre Elisabetta II, nel 1960, decise che il cognome dei suoi discendenti sarebbe stato “Mountbatten-Windsor”, unendo dunque al proprio anche il cognome del marito, il Principe consorte Filippo di Edimburgo, il quale era nato nato “Principe di Grecia” (essendo nipote del re di Grecia Costantino I) ma che prima del matrimonio (1947) aveva rinunciato al titolo ed adottato il cognome “Mountbatten”.
“Mountbatten” a sua volta è la traduzione letterale in inglese di “Battenberg”, dato che il nonno del Principe Filippo era il Principe Luigi di Battenberg (città tedesca).

Il cognome “Mountbatten-Windsor” è da usare “quando necessario”, quindi non è vincolante.
Per esempio durante il servizio militare, i giovani William e Harry erano registrati come “Wales” (dal titolo del padre, Carlo Principe del Galles), e lo stesso William con la moglie Kate si presentano come William e Kate di Cambridge. Il loro figlioletto George, a scuola, viene identificato come George Cambridge, per non risultare troppo “nobile” nei confronti degli altri bambini.
Il cognome “Mountbatten-Windsor” è invece pienamente utilizzato dai fratelli di Carlo (Andrea, Anna ed Edoardo), dai loro consorti e dai loro figli.


Vignetta del 1917 che ritrae il Re Giorgio V mentre “ripudia” le sue origini germaniche

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Gente senza cognome

  1. Vittorio ha detto:

    tipo contessa serbelloni mazzanti viendalmare

    Piace a 2 people

  2. SaraTricoli ha detto:

    ma confusione… ho letto due volte e mi sono persa quattro…
    vabbè ci rinuncio ^_^°
    buona serata

    Piace a 1 persona

  3. Interessante, alcuni dettagli non li sapevo, nonostante stia seguendo la serie The Crown!

    Piace a 1 persona

  4. Neogrigio ha detto:

    sto guardando su Netflix la serie tv sulla regina Elisabetta, e proprio nelle prime puntate c’è questa diatriba su quale cognome affidare ai figli. E’ molto ben fatto, ti invito a vederlo

    Piace a 1 persona

  5. francescodicastri ha detto:

    Mi sembra di aver letto da qualche parte che in origine il cognome fosse Witten o Wettin, non ricordo. Poi hanno regnato un po’ ovunque e sono rimasti solo in UK e Belgio (che quindi sono parenti, alla lontana, ma parenti)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...