Questioni di budget

Fino a 3 anni fa, nell’intenzione di cambiare casa, tenevo i cordoni della borsa abbastanza stretti perché mi sarebbe servito un “tesoretto” che mi consentisse il cambio di abitazione senza dovermi indebitare troppo.
Il cambio casa non si è concretizzato, perché non è capitata l’occasione giusta.
Il “tesoretto”, dunque, ho deciso di utilizzarlo – in accordo con MDM (Mia Dolce Metà) – per rinnovare completamente la cucina e per fare qualche vacanza un po’ più “costosa” rispetto ai nostri canoni.

Le vacanze un po’ costose hanno proseguito negli ultimi 2 anni, ed io ora da bravo economo devo considerare bene per il futuro come utilizzare le entrate familiari.
I soldi, e tutti voi che leggete sarete d’accordo con me, non bastano mai.
Per questo motivo ogni spesa “extra” deve essere valutata molto attentamente.
Per esempio nell’ultimo anno tra gli “extra” ho avuto il nuovo PC per il figlio (2mila euro compresi i nuovi software per il simulatore di volo e i lavori per la rete interna – il PC è una bomba), la cena per il 50° compleanno (parecchi invitati, altri mille euro), le spese per l’Avvocato (altri mille euro per difendermi da quella stupida accusa di colpevolezza in un incidente in cui in realtà ero stato tamponato). E moltissime spese mediche per le visite specialistiche (private) di MDM, che ha avuto un anno non facile.
A causa di queste spese (volute e dovute, sia chiaro), unitamente alle vacanze un po’ dispendiose, mi accorgo che il saldo di fine anno non porterà a nessun saldo positivo, e questo mi fa meditare.

Non credo sia saggio non mettere via nulla, la brava formica accumula sempre qualcosa – anche solo un semino – per i tempi più difficili.
E se mi accadesse di dover cambiare automobile?
E se mi capitasse qualche guaio non in preventivo?
Rimane dunque solo un’idea quella di cambiare la libreria del soggiorno, o di comperare un nuovo impianto hi-fi. Sono costretto a procrastinare, in attesa di tempi migliori e più floridi.

Prima di diventare vecchio e rincoglionito mi piacerebbe tuttavia continuare a viaggiare, ma senza mettere a repentaglio la salute economica della famiglia.
Per far combaciare il tutto devo prendere decisioni difficili e scelte talvolta dolorose, ma bisogna anche avere delle priorità, e spendere tutto ciò che si guadagna non mi sembra una mossa intelligente.

Questa voce è stata pubblicata in blog life, famiglia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

29 risposte a Questioni di budget

  1. Vittorio ha detto:

    essere oculati è saggio
    ma nondeve diventare una fobia
    la vita va vissuta con buon senso e leggerezza.

    Piace a 1 persona

  2. Giuliana ha detto:

    Lo spirito è forte ma spesso la carne è più debole 😄

    Piace a 2 people

  3. francescodicastri ha detto:

    Prima di diventare vecchio e rincoglionito… mentre la leggevo ridevo. Pensavo a quando avevo trent’anni, scapolo, e la mia unica preoccupazione (fuori dal lavoro, chiaro) era dove sarei andato la sera a ballare o a mangiare qualcosa. Avessi avuto la testa di adesso…

    Piace a 1 persona

  4. Hai ragione, purtroppo è necessario mettere da parte per la vecchiaia, perché a volte diventa molto dispendiosa.

    Piace a 1 persona

  5. Misteryously ha detto:

    Senza esagerare una via di mezzo

    Piace a 1 persona

  6. Massi Tosto ha detto:

    Oculatezza si , ma con oculatezza 😂😂

    Piace a 1 persona

  7. silvia ha detto:

    Concordo con te 😉

    Piace a 1 persona

  8. La Grazia ha detto:

    Scusa se lo dico ma vivi in una regione dice le banche hanno polverizzato molti, il tuo avvocato è davvero molto economico vado a leggermi l’incidente e se hai fatto vacanze esotiche i freddini no non li amo tanto, dopo ti volevo chiedere una cosa ma forse meglio di no

    Piace a 1 persona

  9. Paola Bortolani ha detto:

    Che ti devo dire? Se parliamo di anni, sei ancora un ragazzo. Se pariamo di soldi, che non bastano mai, confermo che non bastano mai. L’unico conforto che posso darti è questo, per esperienza: il giorno in cui la tua creatura, oggi costosissima per vitto, alloggio, scuole, vacanze, abbigliamento ecc ecc, un bel giorno finirà di studiare, andrà a lavorare e ti sembrerà di essere ricco di colpo. Porta pazienza, soprattutto per i viaggi (che l’Italia è meravigliosa, la conosci bene?), recupererai. Dai, fai un bel sorriso Andrea!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...