Ricordi di scuola: il prof che a momenti ci lascia l’osso del collo

Terza superiore.
Il prof di ginnastica, Gino, era difficile prenderlo sul serio: buffo nei modi di fare, piccoletto e con una voce tremolante, non dava l’idea di avere il polso per tenere 15 ragazzi a bada durante le sue ore in palestra.
A volte, come per punizione a causa del nostro continuo lassismo, ci obbligava a fare esercizi ginnici complicati.
E così, quella volta, ebbe l’idea di intimorirci con le “parallele”.

Nessuno, e dico nessuno, era in grado di fare la “candela” sulle parallele, io poi meno che meno, ero davvero negato.
Prof Gino si arrabbiò con noi, e per darci una lezione esclamò “vi faccio io vedere come si fa!”.
Si alzò in bello stile sulle parallele, ondeggiò con elasticità, si girò con vigore, e poi perse la presa cadendo a testa in giù sul pavimento della palestra.
Non si ruppe l’osso del collo, ma quasi.
Era il 2° quadrimestre e lo rivedemmo l’anno successivo, in quarta.
Le parallele non le facemmo più.


Non sono io

Questa voce è stata pubblicata in Ricordi di scuola e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a Ricordi di scuola: il prof che a momenti ci lascia l’osso del collo

  1. Vittorio ha detto:

    si sarà accorciato di qualche centimetro

    Piace a 1 persona

  2. Povero prof, non lo invidio, così come non invidio in generale i professori. A parte le lunghe ferie estive, non credo abbiano grandi soddisfazioni, anzi. Il loro lavoro, così importante, non viene sufficientemente valorizzato, e oltretutto i ragazzi oggi sono probabilmente più difficili che in passato!

    Piace a 1 persona

  3. Giuliana ha detto:

    Io penso alla povera collega che ha dovuto fare la pratica di infortunio 😁

    Piace a 1 persona

  4. endorsum ha detto:

    era freddo, senza riscaldamento, muscoli meno tonici, si sà, succedon cose.

    Piace a 1 persona

  5. exogino ha detto:

    i miei prof sono stati materia di risate per secoli! 🙂

    Piace a 1 persona

  6. francescodicastri ha detto:

    Un mio compagno di classe della Nunziatella, durante l’ultimo pranzo prima di salutarci (prima della maturità, poi chissà quando ci saremmo rivisti), provò a fare la mossa dello scorpione di Higuita. Risultato, capocciata e pronto soccorso…

    Piace a 1 persona

  7. Ehipenny ha detto:

    Sarà rimasto negli annali 😅 Povero però, sarà stato preso ancor meno sul serio

    Piace a 1 persona

  8. Viniskia ha detto:

    Anche il prof di ginnastica al liceo fece una fine simile. Ultima lezione dell’anno. Partita di calcetto, ma siamo dispari. Gioco anch’io fa il prof. Peccato fosse in jeans e mocassini.Scivolò e batté la testa contro i sostegni in ghisa delle parallele. Arrivò l’ambulanza, trauma cranico, 5 punti di sutura. Lo ritrovammo dopo le vacanze ancora un po’ stordito.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...