Bislama

Il “Bislama” non è un animale.
Si tratta della lingua nazionale parlata nelle isole Vanuatu, il cui nome deriva dal termine “Beach-la-Mar” che non è nient’altro che il “cetriolo di mare“, strano animaletto acquatico molto diffuso dalle loro parti.


Isole Vanuatu

Il Bislama deriva in larga parte dall’inglese, imparato nel XIX secolo dai coloni originari dalle Vanuatu ma che lavoravano in terra australiana. Una volta rientrati nelle loro isole natie hanno dato vita a questo strano linguaggio che mescola i termini inglesi con quelli della lingua locale.

Spesso i termini sono intuitivi da capire, se uno conosce l’inglese.
I giorni della settimana, per esempio, si dicono in questo modo: Mande , Tusde , Wenesde , Tosde , Fraede , Sarede , Sande.
Intuitivo anche capire moltissimi altri termini della lingua bislama: Kwin (Queen, regina), Tankio (Thank you, grazie), Krismes (Christmas, Natale), Fren (Friend, amico), Ripablik (Republic , Repubblica), Inglis (English, inglese), Bisi (Busy, indaffarato), Dokta (Doctor, dottore) e così via.

La faccenda si complica terribilmente con il pronome personale “noi”, che in lingua bislama si dice in ben 6 (sei!!!) modi differenti.
Vediamoli insieme.
1) Noi stiamo andando (nel senso di “noi 2 stiamo andando, ma tu resti qui”): Mitufala i go nao.
2) Noi stiamo andando (nel senso di “noi 3 stiamo andando, ma tu resti qui”): Mitrifala i go nao.
3) Noi stiamo andando (nel senso di “tutti noi che siamo in molti stiamo andando, ma tu resti qui”): Mifala i go nao.
4) Noi stiamo andando (nel senso di “noi 2 (io e te) stiamo andando”): Yumitufala i go nao.
5) Noi stiamo andando (nel senso di “noi 3 (te compreso) stiamo andando”): Yumitrifala i go nao.
6) Noi stiamo andando (nel senso di “tutti noi che siamo in molti (te compreso) stiamo andando”): Yumi go nao.

Il termine “Yumi“, dunque, è inteso come un “noi” universale, come dire “tutti noi nessuno escluso”.

Lo stesso inno nazionale delle Isole Vanuatu si intitola “Yumi, Yumi, Yumi” (“Noi, noi, noi”), e contiene alcune frasi di cui si capisce immediatamente il significato:
“Yumi strong” “yumi fri”: noi siamo forti, noi siamo liberi
“Yumi save plante wok”: noi sappiamo che c’è tanto lavoro
“God i helpem yumi”: Dio ci aiuta

Ora che avete capito quanto sia affascinante la lingua bislama, non dovete fare altro che cliccare qui e scaricarvi il “workbook” di grammatica bislama, con lezioni ed esercizi.
Avete cliccato?
Buona lettura.


Due lama

Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

37 risposte a Bislama

  1. Vittorio ha detto:

    Yomo è il singolare di yumi?

    Piace a 3 people

  2. quarchedundepegi ha detto:

    Ci porti sempre delle notizie molto interessanti. Grazie.
    BUONGIORNO.
    Quarc

    Piace a 1 persona

  3. La Grazia ha detto:

    Un giorno avrò un caldo morbido lama bianco

    Piace a 1 persona

  4. NonPuòEssereVero ha detto:

    Magari il workbook non lo scarico, però dai, sono curiosità interesanti!

    Piace a 1 persona

  5. vittynablog ha detto:

    Potrebbe essere la lingua del futuro!!! 🙂

    Piace a 1 persona

  6. Paola Bortolani ha detto:

    come ho fatto ad arrivare a oggi senza sapere nulla del bislama!

    Piace a 1 persona

  7. Sephiroth ha detto:

    Praticamente storpiano l’inglese come alcuni miei amici!! 😂😂😂
    Scherzi a parte, interessante come sempre. 😊

    Piace a 1 persona

  8. Tsukiko 月子 ha detto:

    Affascinante!!!
    Quasi quanto il giapponese ahahaha

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...