Un gatto di nome Bob

Nel 2007 un ex-tossicodipendente di nome James Bowen trova per strada, ferito ed abbandonato, un piccolo gatto che chiama “Bob”.
Se ne prende cura amorevolmente, e tra i 2 nasce una inseparabile amicizia.
James si mantiene da vivere chiedendo qualche offerta e vendendo “The Big Issue” per le strade di Londra, e Bob lo accompagna ovunque.
Nel difficile percorso verso il reintegro nella società, James trova in Bob una motivazione ed uno stimolo per migliorarsi e per apprezzare meglio la vita.
Bob migliora davvero la vita di James. La loro amicizia diviene motivo di curiosità, attirando sempre molte persone e permettendo di raccogliere giorno dopo giorno il denaro sufficiente per sopravvivere.

“Bob ha adottato me” affermò James “non sono stato io ad adottare lui”.

Un’ulteriore svolta avviene qualche anno dopo.

Il giornale indipendente “Islington Tribune” dedica un articolo a James e Bob, e questo articolo attira l’attenzione di Maria Pachnos, agente letterario per la casa editrice “Hodder & Stoughton”. James viene invitato a scrivere un libro, che verrà pubblicato nel 2012 con il titolo “A Street Cat Named Bob” e che otterrà un successo di vendite straordinario: oltre 1 milione di copie vendute nel solo Regno Unito, tradotto in 30 lingue ed in cima alle classifiche di vendite in moltissimi paesi.


Il libro

Da questo libro è stato tratto un film biografico dal titolo omonimo, premiato nel 2017 come miglior film britannico ai National Film Awards del Regno Unito.
Nel film James Bowen è interpretato dall’attore Luke Treadaway, mentre Bob recita davvero nel ruolo di se stesso.


La locandina


Una scena del film

La vita dei 2 amici cambiò.
Al primo libro ne sono seguiti altri, spesso piccole storie dedicate ai bambini, ma sempre di sapore autobiografico.
James e specialmente Bob hanno iniziato a collezionare fans in tutto il mondo, e Bob con la sua autorità felina ha sempre accompagnato James ovunque, per promuovere i libri, firmare autografi o fare foto con chiunque volesse. Mai un graffio.

Dal libro “A Gift from Bob” (che parla dei natali passati insieme da James e Bob) uscirà quest’anno un sequel al film di qualche anno fa.
Ma alla presentazione mancherà Bob, che è morto qualche giorno fa.

“Bob mi ha salvato la vita. Semplicemente. Mi ha dato molto più della compagnia. Con lui al mio fianco, ho trovato una direzione e uno scopo che mi mancava. Il successo che abbiamo raggiunto insieme attraverso i nostri libri e film è stato miracoloso. Ha incontrato migliaia di persone, ha toccato milioni di vite. Non c’è mai stato un gatto come lui. E mai più ci sarà. Sento che la luce si è spenta nella mia vita. Non lo dimenticherò mai.”

Questa voce è stata pubblicata in blog life, libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Un gatto di nome Bob

  1. Bellissima storia. Quando due anime randagie si incontrano.

    Piace a 1 persona

  2. Vittorio ha detto:

    ovviamente sono molto lontano da poter immaginare cosa è successo dentro l’animo di james.
    ma so che con un gatto come compagnia la mia vita è migliorata

    Piace a 1 persona

  3. Alessandro Gianesini ha detto:

    Conoscevo la storia dopo aver visto il film. Io non sono un gran “gattaro”, però questa vicenda lascia alla vita un buon sapore 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Sono più tipo da cane, nonostante abbia ora un gatto in casa e 5 fuori di cui mi prendi cura, la storia di Bob e James l’ho sempre trovata splendida.

    Piace a 1 persona

  5. La Grazia ha detto:

    riscatto sociale quasi inimmaginabile con gli editori italiani, fortuna di nascere inglesi. Secondo gli egizi i gatti avevano davvero dei poteri. Da piccola andavo sempre nelle feste speciali a casa di una vicina gattara ( straobesi ) e ne avevo tanta paura che decisi di farmene regalare una piccola nuova nata Stellina che riempi il giardino di otto gatti di colori e razze diverse per ben tre volte……se l’ho gia raccontato fermami

    Piace a 1 persona

  6. vittynablog ha detto:

    Bellissima storia, due anime che si sono incontrate cambiando in meglio la vita !! 🙂

    Piace a 1 persona

  7. silvia ha detto:

    Che bella storia di vita! Buona serata 🙂

    Piace a 1 persona

  8. Paola Bortolani ha detto:

    Bella storia che non conoscevo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...